L’accessibilità passa anche per Google Maps

Tanti gli ultimi aggiornamenti di Google Maps, tra questi anche la segnalazione dei luoghi accessibili a tutti

Redazione
Google Maps

Google punta sempre di più all’inclusione tanto che, con il suo ultimo aggiornamento di Google Maps, ha deciso di introdurre, in tutto il mondo, i luoghi accessibili.

L’accessibilità su Google Maps

Nel 2020 Google Maps ha inaugurato i luoghi accessibili in Australia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti per aiutare le persone a sapere quando una destinazione è accessibile in sedia a rotelle. Ora, invece, questo aggiornamento diventa disponibile in tutto il mondo su Android e iOS.

Per vederlo basta attivare l’impostazione “Luoghi accessibili” nell’app delle mappe di Google . Una volta fatto comparirà un’icona a forma di sedia a rotelle sul profilo dell’attività se ha un ingresso accessibile in sedia a rotelle e la stessa icona barrata se si tratta di un luogo non accessibile.

Alimentata dalle informazioni dei proprietari di attività commerciali e dai contributi della community di Google Maps, questa funzione può essere utile anche per chi ha un passeggino, bagagli o deve utilizzare un carrello.

Gli altri aggiornamenti

Tra gli altri aggiornamenti di Google Maps più recenti vi è la possibilità di trovare la migliore stazione di ricarica per il veicolo elettrico e ottenere informazioni in tempo reale sui caricabatterie nelle vicinanze.

L’altra novità, invece, riguarda la Live View che, grazie all’intelligenza artificiale, le immagini di street view e la realtà aumentata si può esplorare ciò che ci circonda in maniera più intuitiva.

Federico Morgantini Editore