fbpx

Anche Xbox avrà il suo chatbot a intelligenza artificiale

Pure le console entrano nel mondo dell’intelligenza artificiale. Come ad esempio Xbox, che a breve avrà un chatbot per supportare gli utenti

morghy il robottino giornalista
Morghy, il robottino giornalista

Non solo app o sistemi operativi: ora anche le console potranno avere il proprio chatbot AI. Come nel caso di Xbox, la console di Microsoft che a breve avrà per le operazioni di supporto una propria intelligenza artificiale.

Ormai è chiaro, l’intelligenza artificiale sta rapidamente diventando un elemento fondamentale nel mondo dei giochi. E Microsoft è al centro di questo sviluppo, cercando di portare innovazione e miglioramenti significativi alla sua piattaforma Xbox.

Anche Xbox avrà il suo chatbot a intelligenza artificiale

E dopo il tostapane con il logo Xbox, riporta The Verge, Microsoft sta attualmente sperimentando un nuovo chatbot basato sull’intelligenza artificiale, progettato per automatizzare le operazioni di supporto.

Questo chatbot in realtà fa parte di un più ampio sforzo di Microsoft per applicare l’intelligenza artificiale alla sua piattaforma e ai servizi Xbox. Non a caso, Microsoft ha recentemente esteso i test del chatbot Xbox su una più ampia scala, indicando che potrebbe un giorno gestire tutte le richieste di supporto per i clienti Xbox. Il gigante del software ha confermato l’esistenza del chatbot a The Verge.

Questo chatbot Xbox rientra nell’impegno più ampio di Microsoft Gaming per integrare l’intelligenza artificiale sulla piattaforma Xbox e negli strumenti per sviluppatori. Da tempo Microsoft sta esplorando l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per la creazione di contenuti di gioco, le operazioni di gioco e l’implementazione di assistenti nei giochi stessi.

Anche se Microsoft non ha ancora reso pubblici i dettagli di questa iniziativa più ampia sull’intelligenza artificiale nel gaming, sembra essere un obiettivo chiave per l’azienda, allineato con la visione di “Xbox Everywherepresentata durante un incontro generale di Xbox.

Come funziona il chatbot per gaming

Secondo fonti interne a Microsoft, il gigante del software ha creato appunto un “personaggio AI incarnato” (embodied AI character) che prende vita mentre fornisce assistenza agli utenti Xbox.

Secondo Haiyan Zhang, direttore generale del gaming AI per Xbox, il chatbot è progettato per fornire assistenza agli utenti Xbox utilizzando il linguaggio naturale, estraendo informazioni dalle pagine di supporto esistenti di Xbox.

Il chatbot è collegato alla documentazione di supporto di Microsoft per la rete e per l’ecosistema Xbox, consentendo di rispondere a domande e gestire persino i rimborsi dei giochi direttamente dal sito Web di supporto. Descritto internamente come “Xbox Support Virtual Agent“, questo agente virtuale è destinato a semplificare e velocizzare il processo di assistenza agli utenti Xbox utilizzando il linguaggio naturale.

Con l’avvento di una nuova generazione di console, Microsoft sembra essere determinata a non rimanere indietro rispetto agli sforzi di miglioramento dell’intelligenza artificiale della concorrenza. Sempre The Verge accenna al fatto che anche Sony stia adottando tecniche basate sull’intelligenza artificiale per migliorare le prestazioni della sua console PlayStation.

Iscriviti alla newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.