fbpx

Google Gemini anche sui tablet Android? Spunta la nuova integrazione

Google Gemini potrebbe arrivare anche sui tablet Android. Ma non su tutti: ecco quali potranno avere il chatbot AI

morghy il robottino giornalista
Morghy, il robottino giornalista

Gemini è ovunque, e non solo sugli smartphone Pixel. Google ha ormai sviluppato un’ossessione per la sua intelligenza artificiale, al punto che, sembra, voglia introdurla anche su alcuni tablet Android.

Se confermato, sarebbe un salto gigantesco a livello di accessibilità per questa intelligenza artificiale, non più relegata ad alcuni smartphone del marchio principale di Google.

Google Gemini, ecco su quali tablet Android sarà disponibile

A riferirlo è 9to5google, almeno secondo la sua ultima analisi dell’APK: una progressiva integrazione di Gemini AI non più solo negli smartphone Android, ma ora anche nei tablet Android. All’inizio rimasti esclusi da questa evoluzione tecnologica, sembra che Gemini potrebbe finalmente approdare anche su questi particolari dispositivi.

La prova è nella versione 15.12 dell’app Google Search e nella versione 1.0.618909562 dell’app Gemini. Davvero un passo avanti significativo verso il supporto di Gemini per i tablet Android, anche se, precisa 9to5google, non sarà disponibile per tutti i dispositivi in maniera indiscriminata.

I tablet che avranno Gemini saranno, sì, quelli su cui gira il sistema operativo Android, ma con il marchio di Google, ovvero il brand Pixel.

Cosa cambia per i tablet

Secondo l’analisi, l’esperienza di Gemini sui tablet Android sembra essere paragonabile a quella offerta sui dispositivi Pixel Fold. Caratteristica interessante di questa futura implementazione è che, anche dopo l’attivazione di Gemini, Google Assistant rimane disponibile. Tuttavia, se il tablet è collegato a una docking station e l’utente attiva “Hey Google”, verrà lanciato Google Assistant anziché Gemini.

È importante notare che questa funzione è attualmente attiva come test e potrebbe subire modifiche e miglioramenti prima del rilascio definitivo.

Non sappiamo ancora quando esattamente verrà lanciato il supporto di Gemini per i tablet Android, ma è probabile che i dispositivi Pixel Tablet saranno tra i primi a riceverlo. Nel frattempo, si vocifera che Google potrebbe estendere la sua soluzione AI anche oltre il mondo Android, addirittura su iPhone, stando alle supposte trattative in corso tra Google e Apple.

Se queste voci sono vere, potremmo saperne di più durante la prossima WWDC 2024 a giugno.

Iscriviti alla newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.