Atlas, il robot operaio di Boston Dynamics

Il robot della Boston Dynamics Atlas ora è in grado di muoversi, saltare, fare le scale e portare la borsa degli attrezzi ai colleghi umani

Redazione
robot

Nuova vita e nuovi lavori aspettano Atlas, il robot operaio della Boston Dynamics lanciato qualche anno fa e che oggi, grazie alle sue innovative funzioni, potrà svolgere anche altri compiti aiutando sempre di più l’uomo nelle sue attività quotidiane.

Atlas, il robot operaio

L’umanoide della Boston Dynamics è alto circa 1,52 metri, utilizza parti stampate in 3D per dargli il rapporto forza-peso necessario per salti e capriole arrivando a un peso di 86 kg ed è composto da 28 giunti idraulici alimentati a batteria che gli permettono di muoversi. A comandare i suoi movimenti sono invece tre computer di bordo che fungono da cervello.

Grazie a tutte queste sue caratteristiche il robot è in grado di muoversi all’interno dell’industria e di aiutare il collega umano carpentiere a portare la cassetta degli attrezzi a camminare sulle tavole di legno e, magari, in futuro anche a piantare chiodi e costruire case. Nel video diffuso, per esempio, Atlas è in grado di salire le scale saltare da un livello all’altro e consegnare la borsa con gli attrezzi all’operaio al lavoro che l’aveva dimenticata a terra.

“È tempo che Atlas raccolga una nuova serie di abilità e metta le mani avanti. In questo video, il robot umanoide manipola il mondo che lo circonda: Atlas interagisce con gli oggetti e modifica il percorso per raggiungere il suo obiettivo, spingendo i limiti della locomozione, dei sensi e dell’atletismo“, così i suoi creatori hanno presentato il nuovo video.

“Atlas ha dimostrato la capacità di raccogliere e spostare oggetti di diverse dimensioni, materiali e pesi rimanendo in equilibrio“, ha concluso la società che l’ha realizzato.

Federico Morgantini Editore