Inaugurato il primo parco eolico offshore della Francia

La Francia presenta il suo primo parco eolico offshore al largo di Saint-Nazaire. Obiettivo entro il 2050 arrivare a quota 50

Redazione
eolico

Continua l’inarrestabile corsa alle forniture di energia alternative sia per un risparmio della famiglie sia per un futuro più green. Se i parchi eolici sono ormai presenti un po’ ovunque, ora, anche la Francia può vantare il suo primo parco eolico offshore.

Il parco eolico offshore

Sono giorni felici. Questo è l’inizio del percorso, un primo passo verso il massiccio sviluppo delle energie rinnovabili”, così ha commentato il Capo dello Stato Emmanuel Macron dall’imbarcazione che lo portava vicino all’impianto. Con lui erano presenti anche la ministra per la Transizione energetica Agnes Pannier-Runacher e il ministro per la Transizione ecologica e coesione Christophe Bechu.

L’impianto eolico offshore si trova a Saint-Nazaire ed è composto da ben ottanta turbine posizionate nell’Atlantico a circa 15 chilometri dalla costa. Il parco ha una capacità complessiva di 480 MW che, a pieno regime, è in grado di soddisfare il 20% del fabbisogno di elettricità della Loira Atlantica.

Per saperne di più: Sostenibilità e digitale: le nuove tecnologie in aiuto del Pianeta

Il parco eolico inaugurato ieri, però, è solo il primo di una lunga serie che verranno. Il capo dello Stato Macron, infatti, ha dichiarato che, entro il 2050, in mare ce ne saranno almeno 50, o almeno questo è l’obiettivo. L’intero progetto, come riporta Lapresse, fa parte di un piano sulle energie rinnovabili del governo di Parigi molto più grande che comprende anche impianti solari e che prevede anche misure per facilitare l’uso di energia pulita.

Federico Morgantini Editore