Il rapporto tra il mondo dei gaming e la Gen Z

A indagare su come la Gen Z si rapporta col mondo del gaming è la ricerca condotta da BVA Doxa per Samsung

Redazione
vodafone, gaming

Da sempre Samsung è attenta al mondo della Gen Z e ai trend che circondano la generazione. Tra questi, recentemente, ha deciso di indagare come i giovani si relazionano col mondo del gaming. Per farlo ha chiesto l’aiuto di BVA Doxa.

La Gen Z e il gaming

Secondo i dati emersi dalla ricerca di BVA Doxa e Samsung, la tecnologia si riconferma fondamentale per la Generazione Z tanto che il 68% degli intervistati la ritiene la protagonista del proprio futuro. Nello specifico, i giovani dai 18 ai 29 anni attribuiscono alla tecnologia una funzione importante per agevolare la vita sociale (43%), ma anche per sostenere il proprio benessere (42%) e per esprimere la propria creatività personale (38%).

Guardando nello specifico al mondo del gaming, invece, un ragazzo su 3 lo indica tra prime forme di intrattenimento a cui pensa per il proprio tempo libero. Il giocatore tipo è un maschio, per il 75% dei risultati, con un’età compresa tra i 18 e 29 anni per il 65%. La passione per il settore del gaming, però, comincia ben prima i 18 anni tanto che oltre il 50% dei 10-16enni possiede una consolle e il 40% di loro gioca dallo smartphone.
Tra i dispositivi più utilizzati, invece, si trovano consolle (57%), smartphone (54%) e PC (36%).

Il gaming, però, non è solo divertimento ma è anche una delle prime forme di socializzazione sin dagli 8/9 anni. Crescendo, la dimensione condivisa del gioco con amici riguarda il 44% dei giocatori e cresce oltre la metà, arrivando al 54%, per chi dichiara di giocare online con amici o con altre persone che non conoscono, ma con cui condividono la passione. Questa percentuale cresce al 60% tra i maschi.

La tecnologia ha acquisito un valore sempre più importante nell’ambito dell’intrattenimento dove un ruolo considerevole e crescente è costituito dal gaming, sinonimo di divertimento e passatempo ma anche di condivisione, community attive, interazioni e forte coinvolgimento. Samsung sta abbracciando un percorso evolutivo ed innovativo importante in questo ambito per essere al fianco delle nuove generazioni con un approccio sempre più inclusivo, immersivo e ibrido, per offrire le migliori esperienze di gioco, intrattenimento e lifestyle”, ha commentato Francesco Cordani, Head of MarCom di Samsung Electronics Italia.

Federico Morgantini Editore