Whatsapp rilascia il supporto multi-dispositivo (in beta)

WhatsApp ha implementato il supporto multi-dispositivo per tutti gli utenti iOS e Android: il servizio sarà usato su 4 dispositivi collegati

Redazione
social media

WhatsApp ha implementato il supporto multi-dispositivo per tutti gli utenti iOS e Android, consentendo al servizio di essere utilizzato su un massimo di quattro dispositivi collegati senza che gli utenti debbano essere connessi tramite uno smartphone.

supporto per più dispositivi whatsapp


Per abilitare il supporto multi-dispositivo, gli utenti devono partecipare alla beta multi-dispositivo. Avvia WhatsApp su iPhone, quindi seleziona Impostazioni -> Dispositivi collegati. Seleziona Beta multi-dispositivo, quindi tocca Partecipa alla Beta. Una volta fatto, sarai in grado di iniziare a collegare i dispositivi.

Dopo che i dispositivi sono stati collegati, i messaggi possono essere inviati e ricevuti utilizzando l’app desktop WhatsApp o il servizio basato sul Web e il telefono non dovrà più rimanere online, anche se al momento non è possibile eliminare messaggi o thread di conversazione da un dispositivo collegato.

Vale la pena notare che non si possono inviare messaggi o chiamare dal Web, dal desktop o dal portale agli utenti che hanno una versione obsoleta di WhatsApp sul proprio telefono e si può avere un solo telefono connesso al proprio account WhatsApp alla volta. Le chiamate e i messaggi personali rimangono crittografati end-to-end su tutti i dispositivi.

Se non si utilizza il telefono per più di 14 giorni, i dispositivi collegati verranno disconnessi. Dato che la funzione è ancora in beta, WhatsApp avverte anche che le prestazioni e la qualità del suo servizio potrebbero essere influenzate, sebbene gli utenti possano abbandonare la beta in qualsiasi momento.

Secondo quanto riferito, WhatsApp sta lavorando su una versione per iPad della sua app e la società di proprietà di Meta ha lasciato intendere che il lancio del supporto multi-dispositivo porterà la versione per iPad ulteriormente verso il rilascio.

Federico Morgantini Editore