L’aquilone-drone per produrre energia eolica

Il drone-aquilone realizzato dalla startup tedesca KiteKraft può creare energia eolica tra i 20 e i 100 kilowatt

Redazione
energia

L’utilizzo di energia eolica è sempre più in crescita tanto che, come abbiamo già visto, eolico e solare, insieme, hanno raggiunto il 10% del totale dell’energia utilizzata nel 2021. Non tutti i luoghi però, sono in grado di produrla a causa di alcuni impedimenti come il poco vento o anche solo per un fattore antiestetico delle pale. Da qui nasce l’idea della startup tedesca KiteKraft che ha presentato il suo aquilone-drone.

Energia eolica da un aquilone

La startup KiteKraft ha realizzato un oggetto volante a metà tra un aquilone e un drone in grado di produrre energia eolica. Mantenuto a terra da un cavo, proprio come per gli aquiloni, il drone può arrivare ad altezze considerevoli riuscendo così a intercettare venti potenti e, grazie alle sue otto eliche, riesce a produrre energia elettrica tra i 20 e i 100 kilowatt.

L’oggetto ricorda, nell’aspetto estetico, uno dei primi aerei dei fratelli Wright ed è realizzato in alluminio. A mantenerlo a terra c’è una piccola stazione che si occupa del decollo e dell’atterraggio. Una volta arrivato in cielo, come specifica il Corriere della Sera, il drone entra in modalità volo e disegna in cielo una figura a forma di otto. In questo modo le ali dell’aquilone spingono il medesimo in avanti e i rotori di bordo che prima avevano una funzione motrice ora vengono utilizzati come turbine eoliche generando energia elettrica che viene trasmessa alla stazione tramite il cavo stesso.

Per saperne di più: Sostenibilità e digitale: le nuove tecnologie in aiuto del Pianeta

L’idea della startup risulta quindi perfetta per riuscire a utilizzare energie rinnovabili in luoghi nei quali, altrimenti, sarebbe difficile, con una logistica semplificata e con un impatto visivo invisibile. Inoltre la struttura, compresa di installazione e manutenzione, costa meno del 10% rispetto alle pale tradizionali incidendo così anche su un risparmio economico. In ultimo, ma non certo per importanza, i droni-aquilone sono realizzati in alluminio e, per questo, facilmente riciclabili.

Federico Morgantini Editore