La realtà virtuale può aiutare a curare l’ansia secondo questa ricerca

Una nuova ricerca ha scoperto che la realtà virtuale può aiutare a curare diversi tipi di ansia replicando una situazione stressante

Redazione
realtà virtuale

Una nuova ricerca pubblicata su JMIR Mental Health ha scoperto che la realtà virtuale (VR) può essere utile nel trattamento di ansia e depressione, secondo Psychology Today. La realtà virtuale può essere utilizzata efficacemente per aumentare e migliorare i metodi di trattamento tradizionali, come la terapia cognitivo comportamentale e la terapia dell’esposizione.

Il recente studio ha esaminato gli articoli pubblicati tra il 2017 e il 2021 relativi all’impiego della realtà virtuale nel trattamento dei problemi di salute mentale e ha trovato 369 articoli in quest’area tematica, che sono stati ristretti a 34 studi clinici. La maggior parte di questi studi ha combinato la terapia cognitivo comportamentale, un metodo standard di trattamento dell’ansia, con ambienti e simulazioni immersive di realtà virtuale. Sulla base di questa recente revisione della ricerca, la ricerca sulla realtà virtuale si è concentrata principalmente sull’ansia.

La realtà virtuale utilizza la modellazione e la simulazione al computer in modo che le persone possano interagire con ambienti visivi 3D realistici e altri sensi attraverso interfacce come guanti sensoriali. 

Tale tecnologia combinata con la terapia cognitivo comportamentale si è rivelata efficace nel trattamento del disturbo d’ansia sociale , del disturbo d’ansia generalizzato, nonché nel trattamento di paure specifiche come l’ansia di parlare in pubblico, l’ansia da esame e l’ansia correlata alla guida. Tuttavia, la maggior parte delle ricerche in quest’area ha campioni di piccole dimensioni dei partecipanti, che vanno da 2 a 115. Tutti gli studi hanno utilizzato visori classici, al contrario di display basati sulla proiezione, per fornire ambienti simulati.

L’intervento di VR più comune è la terapia di esposizione VR (VRET). La terapia dell’esposizione alla realtà virtuale è un metodo comportamentale in cui ai partecipanti viene mostrato un oggetto temuto o un’esperienza che provoca ansia in un ambiente simulato. VRET è stato utile per trattare l’ansia sociale e l’ansia di parlare in pubblico. La teoria è che l’esposizione graduale e ripetuta a questo ambiente simulato scatenante nel tempo può ridurre l’ansia. La tecnologia VR offre ai partecipanti un modo utile per sperimentare in sicurezza un ambiente simulato e offre alle persone la possibilità di lavorare direttamente con i terapisti in tempo reale. 

Federico Morgantini Editore
Federico Morgantini Editore
QR Code