Elezioni 25 settembre, la partita si gioca su TikTok

TikTok pare essere il social media prescelto per le elezioni del 25 settembre. Da oggi sono presenti anche Silvio Berlusconi e Renzi

Arianna De Felice
tiktok

Con l’avvicinarsi delle elezioni del 25 settembre i politici stanno cercando di amplificare sempre più i loro comizi così da poter raggiungere un pubblico più ampio di persone. Se già in precedenza i social hanno giocato un ruolo fondamentale per la politica, oggi non è da meno ma con un’eccezione: la partita si sposta su TikTok.

La politica su TikTok

TikTok quest’anno ha ottenuto numeri straordinari tanto da diventare il social prediletto dai giovanissimi. Proprio per questo la politica non poteva non esserci in un momento così delicato. Secondo alcuni dati riportati dal Sole 24Ore, infatti, nel 2018 meno del 55% degli under 35 era andato a votare e, quest’anno, si prevede un numero di astensione ancora più alto. Che sia TikTok il mezzo che potrebbe evitarlo? Non ci è dato saperlo ma, quel che è certo, è che gli account politici aumentano ogni ora di più.

Già presenti da tempo sulla piattaforma erano Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Giuseppe Conte ai quali, giusto qualche giorno fa, si era unito anche Carlo Calenda che ha cercato di presentarsi in maniera ironica “Uno: io non so ballare, sembro un orso ubriaco. Due: non posso dare consigli di make up perché c’ho la pancia e sono brutto“.

Oggi, invece, è stata la volta di due nomi che hanno subito fatto schizzare in trend topic #TikTok su Twitter: Silvio Berlusconi e Matteo Renzi. Il primo ha cominciato subito ad annunciare che sulla sua pagina si parlerà dei temi a cuore del partito che rappresenta e che riguardano soprattutto i più giovani. Renzi, invece, ha subito cercato di ironizzare su questa corsa all’ultimo account cominciando “E che ci fai anche tu su TikTok? Ci mancavi solo tu…”.

Insomma pare proprio che queste elezioni del 25 settembre si giocheranno sul web e, soprattutto, su TikTok.

Il nuovo Centro Elezioni

Già dalla fine di agosto TikTok si era preparato aprendo il suo Centro Elezioni in-app. Lo scopo? Aiutare chi interagisce con contenuti in materia elettorale ad attingere a fonti e informazioni affidabili. Oltre ad allinearsi al resto dei social media, non consentendo annunci politici a pagamento e proibendo contenuti di disinformazione e incitamento all’odio politico, infatti, TikTok apporrà anche delle etichette.

Per saperne di più: Social media: cosa sono e come utilizzarli per il marketing

Nei prossimi giorni, per garantire che il Centro Elezioni sia visibile e accessibile, applicheremo specifiche etichette ai contenuti individuati come relativi alle elezioni politiche 2022 in Italia, oltre che a quelli proposti da account appartenenti a esponenti politici e partiti. Cliccando sulle etichette gli utenti potranno accedere al Centro, dove troveranno informazioni relative alle elezioni. Faciliteremo inoltre l’accesso al centro a partire da popolari hashtag a tema elettorale, come #elezioni2022 ed #elezioni, in modo che chiunque ricerchi contenuti di questo tipo possa accedere al Centro in modo semplice. In qualsiasi momento gli utenti possono utilizzare i nostri strumenti per escludere automaticamente i video contenenti termini o hashtag che non desiderano vedere nelle loro pagine Per Te e Seguiti“, ha spiegato la piattaforma in una nota.

Federico Morgantini Editore