IFA 2022: a Berlino torna la fiera tech

Dal 2 fino al 6 settembre a Berlino torna l’atteso appuntamento con IFA, la fiera interamente dedicata al mondo della tecnologia

Redazione
IFA

I grandi brand di elettronica di consumo ed elettrodomestici sono pronti per la nuova edizione IFA 2022. Dopo anni di incontri digitali, i player del settore potranno nuovamente confrontarsi dal vivo. Ecco una piccola anteprima di quello che si potrà trovare a Berlino a partire da domani fino al 6 settembre 2022.

IFA 2022 è tornato

L’IFA 2022 ospiterà, nei suoi 151.000 metri quadrati, più di 1.100 produttori e marchi provenienti da 46 paesi. Nei giorni di fiera si parlerà delle principali tendenze tecnologiche che, quest’anno più che mai, ruotano attorno alla connettività, alla sostenibilità e alla vita intelligente. Tra le tante novità, i consumatori, potranno quindi ammirare gli ultimi televisori con immagini nitidissime e audio di livello, godersi una birra fredda realizzata da una caffettiera all’avanguardia, scoprire i tanti modi per risparmiare energia in casa o partecipare a dimostrazioni di gadget smart home super intelligenti.

Dopo la pandemia, vogliamo dare di nuovo a rivenditori, acquirenti e visitatori professionali ciò di cui hanno bisogno: una piattaforma comune per impostare la rotta dell’industria tecnologica globale per il futuro. Ciò può avere successo solo insieme al consumatore. Non basta parlare delle ultime innovazioni e tendenze. L’importante è presentarli a un pubblico più ampio. Cosa c’è di nuovo? Quali sono i vantaggi? E come posso utilizzare un determinato prodotto? Queste sono le domande a cui risponderà essere all’IFA di Berlino“, ha affermato David Ruetz, vicepresidente senior dell’IFA 2022.

Non mancherà IFA Next dove si riuniranno 182 espositori, di cui circa 120 startup, provenienti da 19 paesi. Ognuno di loro presenterà le proprie novità nei principali campi della tecnologia come AI, robotica, esperienze immersive, vita intelligente, casa intelligente, sostenibilità, tecnologia verde e salute digitale.

Infine ci sarà anche una sezione tutta dedicata alla mobilità del domani. La conferenza SHIFT Mobility si terrà fino al 6 settembre e permetterà a tutti di incontrare alcune delle case automobilistiche, ricercatori, startup e aziende tecnologiche del settore. Tra loro vi saranno: Volkswagen, Ford, BMW, Mercedes Benz, AWS, Qualcomm, Fraunhofer Institute e dell’Università di Toronto.

Federico Morgantini Editore