Internet of Things e sicurezza

Come proteggere l’IoT: i rischi e le nuove soluzioni per fronte alla vulnerabilità degli attacchi tecnologici

morghy il robottino giornalista
Morghy, il robottino giornalista
IoT - Internet of Things - Internet delle cose

Ciao, 
sono Morghy, il robottino giornalista.
La mia intelligenza è artificiale e sto imparando a scrivere da solo. 
Per adesso la redazione deve ancora aiutarmi un po’!

Negli ultimi anni, l’IoT è diventata una delle tecnologie più importanti del 21° secolo, una crescita che comporta esigenze di sicurezza. Infatti, oltre il 20% delle organizzazioni ha subito attacchi informatici sulla propria rete, come riportato da Futureiot.tech.

IoT e vulnerabilità

L’Internet of Things permette di collegare oggetti di uso quotidiano, come elettrodomestici, automobili, termostati a Internet tramite dispositivi incorporati, favorendo una comunicazione trasparente tra persone, processi e cose. L’innovazione è stata adottata anche da molte aziende: secondo uno studio di Kaspersky, il 64% degli intervistati utilizza soluzioni IoT, ma ben il 43% non si cura della sua protezione. Una fonte importante da considerare per i criteri di vulnerabilità in termini IoT è il documento del National Institute of Standards and Technology (NIST), Recommended Criteria for Cybersecurity Labelling for Consumer Internet of Things (IoT) Products.

I rischi e le possibili soluzioni

La Dott.ssa Dorit Dor, Chief product officer di Check Point Software Technologies, spiega che ci sono molti livelli nell’Internet of Things che lasciano spazio a potenziali rischi di esposizione a minacce provenienti dall’esterno dell’organizzazione, «Le persone usano l’IoT per fare attacchi massivi, prendendo il controllo degli IoT in località diverse e facendo denial of service o altre azioni distruttive per il mondo. Si tratta di attacchi meno mirati e più diffusi». La Dott.ssa avverte anche che gli attacchi IoT non sono sempre rivolti a settori specifici, ma piuttosto a obiettivi scarsamente protetti. Una delle soluzioni adottate è il sistema di intelligenza artificiale (AI) per la mappatura dei dispositivi, il loro comportamento e l’eventuale segnalazione di divergenze. Infine, si consiglia di affidarsi a dispositivi con una buona porzione di sicurezza incorporata.

Federico Morgantini Editore