Idrogeno: al via il test per i mezzi stradali che riforniscono la GDO

L’idrogeno entra anche nel mercato dei mezzi per il trasporto di merci verso i supermercati. L’accordo di Lidl e Sapio

Redazione
idrogeno

Il mondo dell’automotive, dalle normali auto fino ai mezzi pesanti, sta sempre più diventando sostenibile tra veicoli elettrici e a idrogeno. Proprio quest’ultimo è stato da poco oggetto di accordo tra due società, Lidl e Sapio, per la realizzazione di una o più stazioni di idrogeno di rifornimento dei mezzi per il trasporto di merci verso i supermercati dell’Insegna.

L’idrogeno per l’autotrazione in Italia

In questi giorni Lidl e Sapio hanno quindi siglato un accordo per studiare congiuntamente la fattibilità relativa all’installazione di una o più stazioni di idrogeno per rifornire mezzi stradali per il trasporto di merci verso i supermercati del brand. Un momento storico dato che questo è uno dei primissimi accordi di questo genere siglato da una catena della GDO in Italia.

Oggi, infatti, la scelta di utilizzare l’idrogeno nella mobilità in Italia non è ancora così sviluppata ma sarà sicuramente uno dei trend del prossimo futuro. Esso, infatti, è fondamentale per un trasporto merci sostenibile in linea con l’obiettivo dell’Unione Europea di ridurre significativamente le emissioni di gas ad effetto serra entro il 2030 e di conseguire la neutralità climatica entro il 2050.

Secondo l’accordo, se avrà esito positivo dopo una prima fase di test, Sapio sarà addetto alla realizzazione e gestione della stazione a idrogeno e della fornitura dell’idrogeno tramite le proprie soluzioni logistiche. Lidl, invece, garantirà che i rifornimenti di idrogeno dei mezzi della propria flotta logistica saranno effettuati presso le stazioni realizzate.

Per saperne di più: Sostenibilità e digitale: le nuove tecnologie in aiuto del Pianeta

“La graduale decarbonizzazione dei trasporti è l’ambizioso obiettivo che ci siamo prefissati di raggiungere entro il 2030 e che, necessariamente, passa anche attraverso l’impiego di nuovi vettori rinnovabili come l’idrogeno verde. Ogni giorno i nostri camion percorrono mediamente più di 160.000 chilometri per rifornire i nostri punti vendita: questa è la dimensione del potenziale impatto positivo che questo progetto potrebbe avere a favore dell’ambiente. Ringraziamo SAPIO per aver dimostrato fin da subito grande apertura e disponibilità. In loro abbiamo trovato un partner guidato dal nostro stesso spirito di innovazione e d’avanguardia e con il quale condividiamo gli stessi valori di sostenibilità”, ha commentato Luca Ros, Direttore Logistica Lidl Italia.

Federico Morgantini Editore