La tecnologia? Un mezzo per esprimere sé stessi

9 italiani su 10 ritengono che attraverso la tecnologia riescono a esprimere la loro personalità. A dirlo il nuovo Trend Radar di Samsung

Redazione
Selfie: la tecnologia per esprimere se stessi

Negli ultimi anni, e sempre più lo sarà in futuro, le persone hanno incominciando a considerare la tecnologia come strumento per esprimere la propria identità. A dirlo sono i dati del nuovo Trend Radar di Samsung realizzato in collaborazione Human Highway.

Gli italiani e la tecnologia

Se 9 italiani su 10, pari a circa l’88% del campione preso in considerazione dalla ricerca, sono convinti che la tecnologia li aiuta a esprimersi meglio, 1 su 3 la ritiene fondamentale per l’espressione della propria individualità. Andando a vedere il Tech Lovers tipo si inquadra in una fascia d’età tra i 25 e 34 anni, maschio e che risiede nel Nord Est o Centro/Sardegna.

Al primo posto, tra gli strumenti di tecnologia che aiutano a esprimersi, vi è, neanche a dirlo, lo smartphone. A dirlo è il 61% degli intervistati e, in particolare il 65% del campione femminile. Gli utenti si esprimono soprattutto tramite la fotocamera (59,5%) seguita dall’utilizzo delle app (43,8%), dall’ascolto delle playlist musicali (32,9%), dalla creazione di video (29,2%) e dall’uso dei giochi (24,4%). Vi è, infine, una piccola branchia di utenti, pari al 26%, che ritiene che il design dello smartphone sia fondamentale per dire qualcosa su di sé.

Dopo gli smartphone, seguono i laptop, per il 20% degli intervistati e le smart tv per il 5%. Queste ultime, in particolare, sono scelte dai Baby Boomers, ovvero coloro che si collocano in una fascia d’età che va dai 55 ai 64 anni.

Infine, anche lo smartwatch vuole la sua parte con il 23% delle preferenze, dato che sale se si tratta di uomini (25,9%), specialmente nella fascia d’età dei Millennials (37,9%). Il dispositivo non si distingue tanto per il suo design, ma soprattutto per gli aspetti legati al monitoraggio della propria salute e alla personalizzazione degli allenamenti sportivi.

Federico Morgantini Editore