Startup, aperte le candidature per l’Italian Lifestyle Acceleration Program

Scadrà il 4 gennaio la possibilità di aderire all’Italian Lifestyle Acceleration Programm, call per le startup innovative

Redazione

Ricercare le startup e PMI innovative che offrono soluzioni digitali nei settori del turismo, della moda e del food. Questo l’obiettivo alla base dell’Italian Lifestyle Acceleration Program, call realizzata da Intesa Sanpaolo Innovation Center, Fondazione CR Firenze, Nana Bianca Fondazione per la  Ricerca e l’Innovazione dell’Università di Firenze.

Un percorso di accelerazione di 12 settimane che partirà il 12 marzo 2022 e terminerà il 12 maggio. Tutte le startup avranno la possibilitá di usufruire di servizi convenzionati e piani di scontistica con i principali player del digitale a livello globale per tutta la durata del programma.

Ma non è tutto, perchè ogni startup verrá supportata con un grant fino ad € 20K e potrà contare su formazioni consulenziali per tutto il team. Il termine ultimo per presentare la propria candidatura è fissato al 4 gennaio.

Italian Lifestyle Program: come funziona la nuova call per startup

Nei 3 mesi di sviluppo le startup si concentreranno da una parte sul perfezionamento dei propri modelli di business, sulla penetrazione del proprio mercato di riferimento, sulla crescita della propria traction e dall’altra sui processi di open innovation con le imprese del territorio.

Le startup hanno la possibilità di crescere in uno spazio dedicato di alto livello presso la sede di Nana Bianca Firenze in Piazza di Cestello 10. Verrà messo a disposizione anche un Market Mentor che sarà il primo punto di contatto per catalizzare i processi di human innovation, integrazione e fornitura con le grandi aziende leader di settore.

Leggi anche: Startup e PMI innovative aumentano. Ecco i dati aggiornati dell’Italia

Durante l’anno il batch verrà arricchito con una serie di eventi chiave che comprendono giornate d convergenza con il network e con il territorio e Workshop aperti alla città. Fra questi si cita il Demo Day di fine percorso, previsto per il 22 giugno, ovvero un evento aperto anche ad investitori e stakeholders di livello internazionale.

Un programma di valore a 360 gradi, dunque, che consentirà alle startup coinvolte di mettersi in contatto diretto con gli investitori, le aziende del territorio e i promotori del programma.

Federico Morgantini Editore