Business Meets Innovation, la call for startup della Camera di Commercio Italo-Germanica

La Camera di Commercio Italo-Germanica annuncia la quinta edizione della call for startup Business Meets Innovation

Redazione
startup

Al via la quinta edizione della call for startup della Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien), Business Meets Innovation. Per quest’anno le technology challange sono quattro e sono state lanciate dalle multinazionali tedesche Boehringer Ingelheim, Robert Bosch, Italcementi e Siemens.

Le call for startup

Il primo progetto, lanciato da Boehringer Ingelheim, è “No need for re-work. Accuracy First!”. L’idea che si cerca riguarda, i “predictive analytics” ovvero l’analisi predittiva dei volumi di vendita. Nello specifico, l’azienda vorrebbe ottimizzare la visualizzazione complessiva dei dati e minimizzare gli interventi manuali riducendo così anche il workload.

Il secondo progetto, invece, è “Dynamic AI Parking Spaces” ed è lanciato da Robert Bosch Spa.
L’idea, in sostanza, vuole portare a un nuovo livello i già esistenti sistemi di smart parking attivi nell’azienda. Una possibile tecnologia può basarsi sull’analisi delle immagini video, utilizzando tecniche di AI, per rilevare le dimensioni delle vetture in ingresso del parcheggio ed assegnare dinamicamente lo stallo in funzione della dimensione rilevata, mostrando tramite sistemi di Augmented Reality lo stallo dove la vettura deve poi parcheggiare.

Il terzo progetto riguarda i “Materiali derivanti da demolizioni: la nuova frontiera della urban mining per il settore delle costruzioni” ed è stato realizzato da Italcementi Group. In sostanza, la ricerca è rivolta a startup in grado di fornire idee tecnologiche per produrre materiale partendo da demolizioni di edifici e infrastrutture e realizzando calcestruzzi sostenibili. L’importante, nello specifico, è saper utilizzare tecnologie come l’AI e il Machine Learning per capire quali sono i materiali più idonei per dare il via poi alle attività di recupero.

Infine, l’ultimo progetto lanciato da Siemens riguarda la “Sostenibilità ambientale nel settore ICT – Idee e nuovi modelli per ridurre la carbon footprint“.
Anche in questo caso si parla di sostenibilità e, la soluzione ricercata dall’azienda, deve avere la caratteristica di orientare le imprese ad avere la consapevolezza dell’impatto che le tecnologie usate nel reparto IT hanno sull’ambiente e indicazioni per cercare di migliorare.

Informazioni utili

Le startup, spin-off, PMI innovative e gruppi di ricerca potranno candidarsi a uno o più progetti fino al 12 ottobre cercando di conquistare il titolo di Overall Winner del contest.

Per saperne di più: Startup innovative: cosa sono e come crearne una

Durante il periodo che precede la premiazione, i candidati potranno, inoltre, prendere parte a due webinar, uno a fine luglio e uno a metà settembre dove potranno dialogare con i Top Player.

Una volta chiuse le candiature, veranno selezionate le presentazioni dei progetti più interessanti che terranno dei pitch dal vivo durante i quali i Top Player scegieranno il proprio vincitore. Il contest si conclude ufficialmente con la Winners’ Night, in cui una giuria di esperti decreta l’Overall Winner dell’edizione.

Federico Morgantini Editore