Facebook: con Passthrough Oculus unirà realtà virtuale e mondo reale

Facebook ha annunciato una nuova API che consentirà agli sviluppatori di incorporare video dai sensori di Quest 2 in giochi e applicazioni

Redazione
Apple, Facebook, realtà virtuale, Apple, Qualcomm

Facebook ha annunciato una nuova API che consentirà agli sviluppatori di incorporare video dai sensori di Quest 2 nei loro giochi e applicazioni, creando un’esperienza di realtà mista. Con l’API Passthrough, gli sviluppatori non solo saranno in grado di combinare le immagini in bianco e nero dai sensori posizionati nei visori nelle loro esperienze, ma saranno anche in grado di personalizzare l’aspetto che l’esperienza avrà per il giocatore, applicare effetti e persino impostare come il mondo reale si presenta su superfici specifiche.

L’annuncio di Facebook include esempi di come l’API potrebbe migliorare il software di produttività consentendo l’integrazione di tastiere e scrivanie reali e come i giochi potrebbero includere i mobili della vita reale proteggersi dai nemici.

Un esempio di controlli di realtà mista.
Credits: The Verge Un esempio di controlli di realtà mista.

Facebook ha detto a UploadVR che l’API è attualmente progettata solo per Quest 2. Nel post dell’annuncio, Facebook afferma che l’elaborazione delle immagini per l’API viene eseguita sul dispositivo e che le applicazioni che la utilizzano non saranno in grado di vedere o archiviare le immagini dai sensori di Quest 2.

Facebook sta aggiungendo la versione sperimentale dell’API ai suoi prossimi strumenti di sviluppo e sarà disponibile prima per i programmatori che utilizzano Unity per creare il proprio software. Facebook promette che l’API riceverà supporto per altre piattaforme di sviluppo in futuro.

Quest, Quest 2 e Rift S hanno già una versione della tecnologia Passthrough, che consente agli utenti di dare una rapida occhiata a ciò che accade intorno a loro nel mondo reale. Facebook consente anche di impostare Passthrough come ambiente virtuale, offrendo una versione del tuo ambiente reale (anche se in bianco e nero) in cui si può navigare nell’interfaccia utente di Oculus.

Nel suo annuncio, Facebook afferma che sta cercando di consentire agli sviluppatori di spedire software utilizzando Passthrough ai giocatori “entro la fine dell’anno”. Tuttavia, la disponibilità di questa API per gli sviluppatori è entusiasmante, in quanto dovrebbe consentire nuovi tipi di esperienze sulla piattaforma Oculus.