Nike mette un piede nel Metaverso con l’acquisizione di RTFKT

Nike entra di punta nel Metaverso con l’acquisizione della società RTFKT, che si occupa dello sviluppo di sneakers e collezionabili virtuali

Redazione
metaverso

Uno nuovo passo è stato fatto nel Metaverso. La notizia riguarda ancora una volta il mondo dell’abbigliamento, in questo caso sportivo e ha come protagonista Nike. Il colosso ha infatti acquistato la società RTFKT, che si occupa dello sviluppo di sneakers virtuali.

Nike e il Metaverso

Nike è stato uno dei primi brand a esternare il suo interesse per questo nuovo mondo virtuale. E’ stato anche tra i primi ad aprire un suo Metaverso chiamato Nikeland. Il nuovo mondo di Nike si trova su Roblox, mentre l’avversaria Adidas ha conquistato The Sandbox. In Nikeland si potrà fare sport, giocare e, ovviamente scegliere i propri capi di abbigliamento tutti brandizzati Nike. La cosa particolare di questa realtà virtuale è che tutti gli edifici e i campi presenti sono ispirati alla vita vera e, in particolare, al quartier generale della Nike.

Nike acquista RTFKT

Con l’acquisto di RTFKT l’ingresso di Nike nel Metaverso è sempre più vicino. Ora, infatti le sue scarpe sportive potranno diventare le protagoniste di tutti gli avatar di Nikeland.

Questa acquisizione è un altro passo che accelera la trasformazione digitale di Nike e ci consente di servire atleti e creatori all’intersezione tra sport, creatività, gioco e cultura“, afferma John Donahoe, Presidente e CEO di NIKE, Inc. “Stiamo acquisendo un team di creatori di grande talento con un marchio autentico e connesso. Il nostro piano è investire nel marchio RTFKT, servire e far crescere la loro comunità innovativa e creativa ed estendere l’impronta digitale e le capacità di Nike“.  

L’annuncio dell’acquisizione di RTFKT da parte di Nike è stato reso noto dalla stessa azienda di abbigliamento sportivo. Poco dopo la notizia è stata ricondivisa anche sui canali social ufficiali delle due società.

La somma dell’acquisto e i termini dell’accordo non sono però stati resi noti.

Federico Morgantini Editore