Twitter: in arrivo il pulsante modifica post

Dall’entrata nel cda di Elon Musk fino all’annuncio del lancio del pulsante modifica. Ecco le ultime novità del mondo Twitter

Arianna De Felice
Twitter

Sono stati giorni decisamente intensi e ricchi di cambiamenti per il mondo di Twitter. A partire dall’ingresso di Elon Musk nel consiglio di Amministrazione fino alla notizia tanto attesa dai milioni di utenti che utilizzano il social dell’uccellino blu: finalmente arriverà il pulsante modifica post.

I dati in Italia

Secondo l’ultimo report Digital 2022 di We Are Social e Hootsuite, Twitter si posiziona al 7° posto tra i social media più utilizzati in Italia, totalizzando il 28,2%. A batterlo sono tutte le piattaforme del mondo Meta ma anche Telegram e TikTok. A livello globale, invece, le ultime stime annunciano che il numero totale di utenti è pari a 217 milioni.

Elon Musk entra nel CDA di Twitter

Che Elon Musk fosse un grande amante di Twitter era cosa chiara a tutti dato che è il suo principale mezzo di comunicazione. Ora però, questo amore è stato sigillato su carta con l’ingresso dell’imprenditore nel consiglio di amministrazione dell’azienda. Col 9,2%, pari a 2,89 miliardi di dollari, Elon Musk è diventato il socio di maggioranza. Il mandato avrà durata fino al 2024 periodo nel quale però, le sue quote non potranno superare la soglia del 14,9%. Solo l’annuncio del suo ingresso in Twitter ha fatto volare il titolo in borsa tanto che le quote sono salite del 27%.

A commentarne l’ingresso il ceo Parag Agrawal, con un tweet sul suo profilo ufficiale.

Non è mancato un commento anche da parte di Dorsey, fondatore ed ex ceo del social media.

Il tasto modifica su Twitter

Se l’ingresso di Elon Musk nel cda del social media ha fatto parecchio parlare, il suo recente sondaggio ancora di più.
Poche ore dopo l’annuncio di essere entrato nel cda dell’azienda, infatti, Musk ha lanciato un sondaggio nel quale chiedeva a tutti gli utenti “Volete il tasto modifica?”

Le risposte sono state oltre 4.400.000 con una percentuale del 73,6% di sì contro il 26,4% dei no. Un sondaggio che è stato condiviso anche dal ceo che ha commentato “Le conseguenze di questo sondaggio saranno importanti, votate con attenzione“.

Oggi è arrivata la conferma dal social stesso che ha annunciato che sì, stanno lavorando a un pulsante di modifica.

Il test riguarderà per il momento il programma di Twitter Blue. L’azienda ha rivelato anche, come riporta Ansa, che stanno pensando a come abilitare questo pulsante, tra i più richiesti dagli utenti, sin dal 2021, ipotizzando anche limiti di tempo, controlli e trasparenza su ciò che è stato modificato. Il timore è infatti che questa opzione venga utilizzata impropriamente per alterare il dibattito.

Federico Morgantini Editore