Sostenibilità non solo per le grandi aziende grazie a Ener2Crowd.com

Redazione
Sostenibilità e green

Ener2Crowd vuole contribuire alla Green Economy e alla sostenibilità sostenendo i migliori talenti italiani.


Lungo lo Stivale sono ben mezzo milione le imprese che hanno puntato sulla Green Economy e sulla sostenibilità. Per farlo, gli investimenti hanno interessato prodotti e tecnologie green così da reagire meglio alla pandemia: il 16% di queste aziende ha aumentato il fatturato, rispetto al 9% delle imprese non green. A metterlo in evidenza è Ener2Crowd.com, la prima piattaforma italiana di lending crowdfunding ambientale ed energetico.

«Anche noi vogliamo contribuire alla Green Economy incoraggiando e sostenendo i migliori talenti del nostro Paese» sottolinea Niccolò Sovico, ceo, ideatore e co-fondatore di Ener2Crowd.com. Attraverso il lending crowdfunding la piattaforma sostiene solo progetti ecosostenibili.

In ottica di sostenibilità, secondo le osservazioni del brand, l’Italia è ormai una «superpotenza dell’economia circolare», grazie a una percentuale di riciclo pari all’80% sulla totalità dei rifiuti: il doppio rispetto alla media europea.

«Oggi si presenta un’occasione straordinaria per insistere sulla sostenibilità come leva fondamentale per rafforzare la competitività delle aziende, soprattutto in tempi in cui è cruciale rispondere adeguatamente alla crisi scatenata dalla pandemia ed in cui il governo Draghi mette queste tematiche ai vertici dell’agenda politica, istituendo perfino un ministero “ad hoc” della Transizione ecologica e digitale» puntualizza Giorgio Mottironicso e co-fondatore di Ener2Crowd.com nonché chief analyst del GreenVestingForum.it, il forum della finanza alternativa verde.

«Il percorso di sostenibilità ha finora consentito a molte aziende di rafforzare la loro competitività sui mercati globali e di posizionarsi ai primi posti delle classifiche internazionali» aggiunge Mottironi riferendosi anche alle cinque grandi imprese italiane che ai Sustainability, Environmental Achievement & Leadership (SEAL) Business Awards 2020 si sono classificate tra le 50 aziende più sostenibili del mondo.

La top-5 italiana include Enel, Leonardo, Pirelli, Snam e Terna: l’Italia ha dunque scalato la classifica della sostenibilità mondiale collocandosi al quarto posto con ben 5 aziende in graduatoria.

Anche le piccole e medie imprese, quelle che hanno maggiori difficoltà di accesso al credito per questioni troppo spesso di natura burocratica, possono beneficiare di questa grande occasione di crescita, attraverso il lending crowdfunding di Ener2Crowd.com quale risorsa che può garantire loro in tempi brevi la liquidità “ecologica” di cui hanno bisogno, nel segno della sostenibilità.

Si va dunque verso una transizione ecologica a 360 gradi che riguarda imprese di ogni dimensione interessate a ricostruire una società in cui vengano realizzate riforme benefiche per l’ambiente, a vantaggio di tutti.

AI WEEK 2021