Electric Days 2022: a Roma l’evento sulla mobilità sostenibile

Da oggi fino al 23 aprile al Maxxi di Roma, e in versione digitale, vanno in scena gli Electric Days per parlare di mobilità sostenibile

Redazione
mobilità sostenibile

A partire da oggi fino a sabato 23 aprile al Maxxi di Roma vanno in scena gli Electric Days, l’appuntamento dedicato alla mobilità sostenibile.

Electric Days

Tre giorni interamente dedicati alla mobilità sostenibile e al tema elettrico. Talk, approfondimenti e live social interattivi pensati per approfondire la transizione ecologica della mobilità, le novità e le tendenze di settore. Sul palco, in veste di relatori, si alterneranno politici e rappresentanti del governo, oltre a rappresentanti della filiera della mobilità.
L’evento si terrà, oltre che in presenza al Maxxi di Roma, anche in versione digitale.

Il programma

Le tre giornate si svolgeranno partendo da tre parole: Come, Perché e Quale.
Il 21 è il giorno del Come. Ci si interrogherà dunque sul perché la transizione ecologica spaventa, perché è complicata e come superare gli ostacoli attraverso soluzioni innovative. Il 22 aprile, in occasione della Giornata della Terra, si ricorderanno i vantaggi della mobilità sostenibile. Il 22 e anche il 23 aprile, in conclusione degli Electric Days, si cercherà di capire Quale scelta è meglio per sé: qual è l’auto giusta per le mie esigenze di mobilità? Quali sono le caratteristiche da valutare? Qual è il modo migliore per guidarla?. Il tutto tramite domande via social.

Durante la giornata di venerdì, inoltre, gli Electric Days ospiteranno, per la prima volta dall’inizio della guerra in Ucraina, il confronto tra i rappresentanti esperti di energia dei principali partiti, per capire “A che punto è la politica energetica in Italia“. Interverranno i parlamentari Paolo Arrigoni della Lega, Gianluca Benamati del Pd, Davide Crippa del M5s, Massimiliano De Toma di Fratelli D’Italia, Luca Squeri di Forza Italia. Di città e spazi urbani parleranno invece Eugenio Patanè, assessore alla Mobilità del comune di Roma, Pietro Barrera, segretario generale del Maxxi e l’architetto Massimiliano Fuksas.

Federico Morgantini Editore