Whatsapp: ora si potrà reagire con tutte le emoji ai messaggi

In occasione della Giornata Mondiale delle emoji che si celebra oggi, Whatsapp amplia le reazioni ai messaggi

Arianna De Felice
emoji

Non troppo tempo fa Whatsapp aveva deciso di introdurre un nuovo modo per rispondere ai messaggi: le reaction utilizzando gli emoji, proprio come accade sugli altri social media di casa Meta. Fino a qualche giorno fa però, vi era un numero molto limitato di faccine a disposizione. Ora, in occasione della Giornata Mondiale degli Emoji che si celebra oggi, 17 luglio, sarà possibile a rispondere ai messaggi con qualsiasi tipo di emoticon.

Whatsapp rende disponibili tutte le emoji per le reaction

Ad annunciare la novità, come sempre, lo stesso CEO di Meta Mark Zuckerberg che ha spiegato che l’aggiornamento che comprende le reazioni con qualsiasi tipo di emoji comprenderà sia i dispositivi iOS che Android. Come sempre accade in questi casi, l’aggiornamento è già partito nei giorni scorsi in alcune regioni del mondo e pian piano verrà esteso a tutti gli utenti.

Una volta scaricato l’aggiornamento, un utente Whatsapp può tenere premuto un messaggio all’interno di Whatsapp per far apparire il menu di reazione come prima, ma ora presenterà un’opzione “+” che consente agli utenti di immergersi tra le oltre 3.600 attualmente disponibili emoji, comprese tutte le opzioni di modifica del tono della pelle.

I significati delle emoticon

Da sempre, però, sono numerosi i dibattiti sui significati delle faccine più utilizzate. Per questo Whatsapp ha realizzato, insieme a Emojipedia, un piccolo vademecum per spiegare alcune delle nuove emoji.
Melting Face, per esempio, è una delle più utilizzate tra le novità. Può essere utilizzata sia per segnalare il caldo, proprio come la Hot Face, sia per mostrare imbarazzo o vergogna, come la Upside Down Face. Il teschio, invece, non è solo la rappresentazione macabra della morte ma viene utilizzato anche come la reazione a un messaggio divertente, come a voler dire “mi fai morire dalle risate”. E ancora, la faccina implorante ricorda molto il gatto con gli stivali di Shrek con i suoi occhioni grandi e, infatti, viene utilizzata sia per implorare, sia per rappresentare amore e come segno di ringraziamento.

Federico Morgantini Editore