YouTube, è rivoluzione: spariscono i Non mi piace e diventano privati

YouTube ora nasconde i conteggi di Non mi piace sui video per evitare che i creatori più piccoli vengano presi di mira da attacchi

Redazione
youtube

YouTube ora nasconde i conteggi di Non mi piace sui video, come riporta The Verge. La società afferma che il cambiamento consiste nell’evitare che i creatori più piccoli vengano presi di mira da attacchi e per promuovere “interazioni rispettose tra spettatori e creatori”. Il pulsante Non mi piace sarà ancora utilizzabile, ma sarà un feedback privato.

Questa mossa non è inaspettata. A marzo, YouTube ha annunciato che stava sperimentando di nascondere i numeri “negativi” del pubblico e i singoli creatori hanno da tempo la possibilità di nascondere le valutazioni sui loro video. Ma il fatto che il numero di Non mi piace scomparirà per tutti (gradualmente, secondo YouTube) è un grosso problema: gli spettatori sono abituati a vedere il rapporto tra Mi piace e Non mi piace non appena fanno clic su un video e possono utilizzare quel numero per decidere se continuare a guardare

YouTube afferma che quando ha provato a nascondere i numeri negativi, le persone avevano meno probabilità di utilizzare il pulsante per attaccare il creatore: commentare “Sono appena venuto qui per i Non mi piace” era apparentemente meno soddisfacente quando in realtà non si riesce a vedere quel numero salire. Tuttavia, questo comportamento potrebbe continuare in una certa misura, poiché i creatori saranno in grado di vedere i numeri dei Non Mi Piace per il proprio video in YouTube Studio. La società afferma che ciò consente ancora agli spettatori ben intenzionati di lasciare un feedback privato ai creatori di contenuti o di utilizzare non mi piace per ottimizzare i consigli video dell’algoritmo.

Anche altri social network hanno offerto agli utenti la possibilità di nascondere le metriche di valutazione: Instagram e Facebook notoriamente consentono di nascondere i conteggi dei like per evitare la potenziale pressione sociale che deriva dall’avere la tua principale misura di successo sulla piattaforma mostrata a tutti.

Federico Morgantini Editore