Twitter Spaces arriva su Android prima di Clubhouse

Sara Giannaccini
twitter

Twitter si rinnova e rende disponibile Spaces, funzionalità basata su contenuti audio, agli utenti Android battendo Clubhouse sul tempo.


La diffusione di Clubhouse ha scatenato una corsa tra i social di lunga data per fornire entro il perimetro delle proprie piattaforme una funzionalità simile, dunque unicamente basata su contenuti audio. A dicembre 2020, Twitter aveva lanciato Spaces, la possibilità di creare chat room audio live, esclusiva di utenti selezionati su iOS. 

Adesso il social sarebbe in procinto di estendere questa funzionalità anche agli utenti Android, superando di fatto ClubHouse che al momento è disponibile solo per i possessori di iPhone. In questa prima fase, va precisato, gli utenti del Robottino potranno partecipare e parlare in Spaces già avviati da altri, ma non saranno in grado di crearli in autonomia.

La funzionalità aggiuntiva dovrebbe arrivare “presto”, afferma Twitter, anche se il social non ha offerto un intervallo di tempo esatto. Tuttavia, la società ha lavorato in velocità per inserire Spaces dopo il suo debutto in beta.

Il mese scorso, il team che ha sviluppato Spaces ha ospitato uno spazio in cui gli utenti sono stati invitati a offrire feedback, porre domande e conoscere ciò che l’azienda aveva in cantiere per il prodotto sia con una visione di breve termine che con un focus di più ampio respiro. Durante questa live chat, Twitter ha confermato che Spaces sarebbe arrivato su Android a marzo.

Un modo di procedere molto trasparente quello di Twitter, che ha scelto di condividere con il pubblico le nuove funzionalità di Spaces man mano che vengono progettate e prototipate, compresi dettagli come titoli e descrizioni, opzioni di pianificazione, supporto per co-host e moderatori, elenchi di invitati e altro ancora. Il social ha anche aggiornato la scheda di anteprima che appare nella timeline e ha fornito una nuova etichetta per la sua funzione “didascalie” in modo che sia più accurata dal punto di vista dell’accessibilità.

Twitter: verso una piattaforma completa

La velocità di esecuzione sostenuta per portare Spaces su Android fotografa bene quanto Twitter stia investendo in questo nuovo prodotto, che è stato annunciato pubblicamente per la prima volta solo a novembre. Chiaramente, Twitter vede nell’audio social uno strumento fondamentale attorno al quale costruire la propria strategia per i mesi futuri.

Spaces è un dei tasselli con cui Twitter si appresta a diventare una piattaforma sempre più completa. Gli altri sono costituiti da Super Follows, la possibilità di far pagare un abbonamento ai propri followers per sbloccare contenuti ulteriori e le Newsletter. 

Twitter sarebbe anche a lavoro su una “Shopping Card” che consentirebbe agli utenti di twittare post che si collegano direttamente alle pagine dei prodotti tramite un pulsante “Acquista”.