Sostenibilità, Shell vuole produrre carburante a basso impatto entro il 2025

La nota multinazionale operante nel settore del petrolifero ha reso ben noti i suoi piani di sostenibilità ambientale per il futuro

Redazione
Sostenibilità: emissioni CO2

L’aviazione, responsabile del 3% delle emissioni di carbonio in tutto il mondo, è considerata uno dei settori più difficili da affrontare a causa della mancanza di tecnologie alternative ai motori a reazione. Uno scenario che mette in crisi l’importanza della sostenibilità ambientale.

Per questo motivo Shell, nota multinazionale operante nel settore petrolifero, ha annunciato il suo impegno nella produzione di 2 milioni di tonnellate di carburante sostenibile entro il 2025: un aumento di ben dieci volte rispetto alla produzione globale odierna.

Prodotto con i resti di olio da cucina, piante e grassi animali, il carburante sostenibile potrebbe tagliare fino all’80% delle emissioni dell’aviazione. Ma non è tutto, perchè Shell vuole a tutti i costi che il carburante verde arrivi a costituire il 10% delle sue vendite globali entro il 2030.

Leggi anche: Sostenibilità, ecco la ricerca sul futuro della mobilità pesante a idrogeno

Sempre per rimanere in ottica di sostenibilità, Shell prevede di costruire un impianto di lavorazione di biocarburanti nella sua raffineria di Rotterdam con una capienza annuale di 820mila tonnellate, con il carburante destinato a più della metà della popolazione. L’impianto dovrebbe iniziare la produzione nel 2024.

Obiettivo sostenibilità, i piani di Shell per un futuro sempre più green

La multinazionale, infine, sta sviluppando un carburante sintetico per l’aviazione fatto di idrogeno e carbonio riciclato. La riduzione delle emissioni può essere infatti raggiunta utilizzando più carburante a basso contenuto di carbonio e compensando le emissioni rimanenti attraverso i crediti. L’idea di Shell, dunque, potrebbe dare una svolta al settore.

Anche l’International Air Transport Association, che rappresenta la maggior parte delle compagnie aeree del mondo, mira a dimezzare le emissioni il 2050. La speranza comune è che sempre più aziende decidano di seguire la strada della sostenibilità per un futuro eco-friendly.

Federico Morgantini Editore
Federico Morgantini Editore
QR Code