Qualcomm: i chip del futuro faranno concorrenza diretta a Apple

La CPU di nuova generazione di Qualcomm per PC pronta a porsi come concorrenza seria e competitiva ai chip della serie M di Apple nel 2023

Redazione
chip, Qualcomm

Qualcomm sta cercando di potenziare con convinzione sempre crescente i suoi processori per PC. L’azienda ha annunciato infatti i piani per un SoC basato su Arm di prossima generazione “progettato per stabilire il punto di riferimento delle prestazioni per i PC Windows” che sarebbe in grado di sfidare a viso aperto la serie M dei processori Apple, come riporta The Verge.

James Thompson, chief technology officer di Qualcomm, ha annunciato i piani per i nuovi chip all’evento dell’Investor Day 2021 dell’azienda, con l’obiettivo di fornire prototipi ai clienti circa nove mesi prima del lancio del prodotto con il nuovo chip, previsto nel 2023.

Credits: The Verge

Il nuovo chip sarà progettato dal team Nuvia, che Qualcomm aveva acquistato all’inizio di quest’anno con una massiccia acquisizione da 1,4 miliardi di dollari. Nuvia, in particolare, è stata fondata nel 2019 da un trio di ex dipendenti Apple che avevano precedentemente lavorato sui chip della serie A dell’azienda.

L’azienda fa anche grandi promesse: oltre a porsi come concorrenza diretta ai chip della serie M di Apple (che alimentano i suoi ultimi laptop MacBook Pro e MacBook Air e i desktop iMac e Mac Mini), Qualcomm punta a guidare il campo per “sostenute prestazioni e durata della batteria”. Inoltre, Qualcomm ha promesso che avrebbe ampliato anche le sue GPU Adreno, con l’obiettivo di offrire funzionalità di gioco di classe desktop per i suoi futuri prodotti per PC.

Federico Morgantini Editore