Virtual showroom, l’esperienza d’acquisto digitale si evolve

Simona Politini
Virtual showroom di Velvet Media

Benvenuti nella l’era della “360° virtual buying experience” dove l’emozione di un marchio riesce a passare anche attraverso un click.


Meno 70% di fatturato, è questo il pesantissimo dato registrato dal settore fieristico secondo l’Associazione esposizioni e fiere italiane (Aefi) a causa della pandemia. Luoghi di incontro per eccellenza dove si moltiplicano conversazioni e strette di mano, ancora ad oggi è difficile immagine un ritorno alla normalità per questa tipologia di eventi. Un aiuto al settore viene però dal digitale, e quasi non c’è da stupirsi visto che in questo difficile periodo proprio la tecnologia è venuta in soccorso nella gestione di tante attività: dallo smart working all’e-commerce, dalla didattica a distanza alla telemedicina. Fiere virtuali con tanto di virtual stand posizionati lungo corridoi da percorre senza stancarsi e virtual showroom dove reinventare incontri esclusivi con buyer e clienti finali, se non riescono a dare fiato all’intera filiera delle manifestazioni fieristiche certamente rappresentano una risposta adeguata alle aspettative dei partecipanti: organizzatori, marchi e visitatori.

Evoluti nella grafica e nelle funzioni che, rispetto a qualche anno fa, ora consentono chat e video call live, acquisizione di informazioni aggiuntive, configuratori di prodotto, acquisto immediato, sino ad applicazioni di realtà aumentata, i virtual showroom e i virtual stand costituiscono la nuova frontiera dell’interazione commerciale, e c’è chi scommette che non passeranno di moda nemmeno quando la pandemia sarà sconfitta. Sì, perché a guardare bene sono tanti i vantaggi di questi momenti commerciali virtuali, primi tra tutti il risparmio economico e la sostenibilità ambientale: addio costi di viaggio, addio quintali di carta per brochure e cataloghi che infondo tutti si aspettano in un evento dal vivo di questo tipo, ma anche addio a estenuanti avanti-indietro da uno stand all’altro aspettando di poter beccare il momento propizio per presentarsi. Comodamente dalla propria scrivania oggi tutto questo diventa di facile portata, le presentazioni vengono acquisite direttamente organizzate dentro cartelle da conservare sul proprio pc, gli appuntamenti prenotati anche in tempo reale, le conversazioni registrate per poterle rileggere con calma anche in un secondo momento.

Virtual showroom, la soluzione all’avanguardia di Velvet Media

Dei vantaggi appena elencati ne è ben cosciente l’agenzia di marketing e vendita online veneta Velvet Media tanto da aprire una business unit interamente dedicata ai negozi digitali più evoluti. Sull’onda del boom dell’e-commerce registrato durante la pandemia e verificando l’inalterata esigenza dei marchi di stabilire con buyer e clienti un connessione in primis emozionale e poi commerciale, Velvet Media ha deciso di investire parte delle proprie risorse nello sviluppo di progetti di virtual showroom e di virtual stand in grado di offrire una esperienza di acquisto talmente raffinata in ogni suo aspetto da non far rimpiangere il contatto dal vivo.

In ambienti digitali fedeli a quelli reali o reinventati sulla base per esempio del concept della campagna di stagione o sul nuovo prodotto di punta, avatar personalizzati come immagini di persone vere si relazionano in tempo reale rendendo l’esperienza attiva e coinvolgente.

Diverse sono le realtà che già si sono rivolte al team di Velvet Media, tra queste: Gruppo Baldan, Revolver Requeen, Infiniti Design, Impresa Tessile, White Show Milano e tanti altri marchi prestigiosi, soprattutto nel settore del fashion, stanno sviluppando con l’agenzia le loro soluzioni personalizzate. Così nel virtual showroom realizzato per il marchio di scarpe Revolver Requeen Venexia ci si ritrova ad accedere dentro un hotel dagli spazi che trasmettono la sensualità del marchio e, attraverso un’ascensore, a percorrere un viaggio dentro le stanze tematiche che svelano i modelli della collezione i quali possono anche essere acquistati direttamente.

Virtual showroom di Velvet Media

Altro ambiente e altre emozioni entrando nello showroom di Infiniti Design dove si viene accolti dai visi veri delle collaboratrici dell’azienda pronte a rispondere via chat in tempo reale durante l’evento ad ogni domanda dei visitatori. Altra particolarità di questo progetto è il configuratore che permette di visualizzare i prodotti in tutti i colori e materiali disponibili. Il configurate infatti è agganciato al gestionale del cliente e ogni qualvolta viene inserita o eliminata una referenza esso si aggiorna in automatico. Anche qui è possibile effettuare l’ordine di ciò che interessa.

Virtual showroom di Velvet Media
Federico Morgantini Editore
QR Code