Un trattamento in realtà virtuale ottiene l’autorizzazione della FDA

La Food and Drug Administration ha autorizzato l’impiego di sistemi di realtà virtuale come trattamento per il mal di schiena cronico

Redazione
realtà virtuale

La Food and Drug Administration ha autorizzato l’impiego di sistemi di realtà virtuale come trattamento prescritto per il mal di schiena cronico, ha annunciato l’agenzia. La terapia, denominata EaseVRx, si aggiunge alla breve lista di terapie digitali autorizzate dall’agenzia negli ultimi anni.

EaseVRx include un visore di realtà virtuale e un dispositivo che amplifica il suono del respiro dell’utente per assistere negli esercizi di respirazione. Utilizza i principi della terapia cognitivo comportamentale, che mira ad aiutare le persone a riconoscere e comprendere vari modelli di pensiero ed emozioni. Il programma affronta il dolore attraverso il rilassamento, la distrazione e una migliore consapevolezza dei segnali interni, ha affermato la FDA.

La FDA ha autorizzato EaseVRx sulla base dei dati di uno studio di otto settimane su 179 persone con lombalgia durata sei mesi o più. La metà dei partecipanti ha utilizzato il programma EaseVRx e l’altra metà ha partecipato a un altro programma di realtà virtuale bidimensionale che non utilizzava metodi di terapia cognitivo comportamentale. Circa i due terzi dei partecipanti che utilizzano EaseVRx hanno affermato di avere avuto una riduzione del dolore superiore al 30%, mentre solo il 41% del gruppo di controllo ha avuto una riduzione simile. Il dolore ridotto è durato fino a tre mesi dopo lo studio per le persone nel gruppo EaseVRx ma non per il gruppo di controllo.

Il sistema di realtà virtuale potrebbe essere un’opzione alternativa ai farmaci oppioidi per il mal di schiena, ha affermato Christopher Loftus, direttore ad interim dell’Ufficio dei dispositivi di medicina neurologica e fisica presso la FDA, in una nota. La ricerca mostra che gli approcci psicologici possono essere trattamenti efficaci per il dolore cronico per alcune persone e i sostenitori sottolineano che indirizzare questi componenti al dolore non significa che il dolore sia meno reale. Tuttavia, la terapia cognitivo comportamentale per il dolore è a volte controversa e gli sforzi per integrarla nelle cure standard sono stati accolti con la preoccupazione che possa essere usata come scusa per togliere alle persone i farmaci necessari.

EaseVRx è stato sviluppato dalla società AppliedVR, che sta anche testando la sua piattaforma come trattamento per il dolore della fibromialgia, il dolore da ustione o il dolore durante il parto.

Questa autorizzazione per il mal di schiena arriva circa un mese dopo che la FDA ha approvato un altro trattamento di realtà virtuale, usato per trattare un disturbo visivo nei bambini. L’agenzia ha anche autorizzato un videogioco chiamato EndeavourRx per il trattamento dell’ADHD nei bambini tra gli otto e i 12 anni.

Federico Morgantini Editore