Candela: la barca elettrica volante

Grazie alla sua tecnologia e al suo design la Barca Candela C-8, realizzata dall’omonima società svedese, può persino “volare”

Redazione
candela

Si chiama Candela C-8 e, a pochi giorni dalla sua presentazione sul mercato, è già tra i mezzi di spostamento più chiacchierati. Il mezzo, realizzato dall’omonima società svedese, grazie al suo design sembra proprio volare sull’acqua.

Candela la barca elettrica

Candela C-8 è stata realizzata 100% elettrica sia per un risparmio dei costi del carburante sia, ovviamente, per un fattore ambientale. Il suo elegante design allungato è poi in grado di regalare una sensazione di volo sull’acqua dato che lo scafo viene sollevato dalla superficie dell’acqua. In caso di bassi fondi o necessità, questa funzione può anche essere “disattivata”. Inoltre, tra le sue altre caratteristiche vi è una guida fluida e silenziosa anche a velocità moderate.

Candela C-8 nasce dopo il successo della serie limitata Candela C-7 nel 2019. In questo tempo il team di ingegneri ha infatti migliorati e perfezionato il modello e, in particolare, il software di bordo: il C-Controller di Candela. Si tratta di un computer di bordo che utilizza gli input di una varietà di sensori per regolare gli aliscafi della barca in tempo reale per bilanciare l’imbarcazione in presenza di onde, vento e carichi diversi.

La barca elettrica è lunga 28 piedi e vanta uno scavo realizzato interamente in fibra di carbonio, può portare fino a 8 persone, può raggiungere una velocità massima di 30 nodi e può navigare per oltre due ore a 20 nodi.

“Con il C-8, abbiamo deciso di realizzare la prima barca elettrica senza compromessi con la massima autonomia e velocità, ma ci siamo ritrovati con una nuova e migliorata classe di imbarcazioni, che è anche elettrica. È un’esperienza di gran lunga superiore agli scafi della vecchia scuola con motori a combustione. I diportisti non devono più fare i conti con il beccheggio e lo sbattere che provocano il vomito o con il ruggito assordante dei motori fuoribordo che girano su di giri. Una volta che hai provato a volare sopra la superficie in assoluto silenzio, è difficile tornare indietro” ha affermato Gustav Hasselskog, fondatore e CEO di Candela.

Federico Morgantini Editore