Startup: le 10 giovani aziende italiane in crescita secondo la classifica LinkedIn

La classifica annuale LinkedIn Top Startups 2021 svela le dieci migliori aziende innovative italiane in cui poter lavorare

Redazione
startup

Come ogni anno, LinkedIn ha stilato la lista delle 10 startup italiane in crescita nella sua classifica LinkedIn Top Startups 2021. Ecco quali sono!

La classifica, alla sua seconda edizione, viene stilata analizzando quattro aspetti quali: la crescita della forza lavoro, l’interesse delle persone di lavorarci, le interazioni degli utenti con l’azienda e la capacità della stessa di attrarre talenti anche se, in realtà, per essere idonee le aziende devono avere molti più requisiti tra i quali non essere più “vecchie” di 7 anni e, ovviamente, avere sede in Italia.

Le 10 startup top di LinkedIn

Al primo posto si posiziona Banca Aidexa fondata nel 2020 a Milano e con 46 dipendenti in Italia. A seguito si trova Poke House, il brand di ristorazione hawaiano fondato nel 2018; mentre al terzo posto del podio si posiziona Casavo, l’azienda fondata nel 2017 e che si occupa, come si può intuire dal nome, di immobiliare.

Appena fuori dal podio c’è invece BOOM Image Studio, fondata nel 2018 con 70 dipendenti che si occupano di fotografia, video ed editing. A seguire ritroviamo il settore finanziario con Credimi, fondata nel 2015 e con 73 dipendenti in Italia e, subito dietro, di nuovo un brand di ristorazione hawaiano, I Love Poke, fondata nel 2017 e con circa 200 dipendenti in tutto lo stivale.

Infine, a chiudere la classifica: Scalapay, fondata nel 2019 e con circa 100 dipendenti italiani; Everli, una startup che si ti aiuta a fare la spesa online dal 2014; Milkman che lavora nella logistica e supply chain dal 2015 con una sede principale a Verona; e, per ultima, La DoubleJ, nata nel 2015 che opera nel mondo della moda e dei beni di lusso e che, proprio nel 2021, ha aperto il suo primo negozio monomarca a Milano.

Federico Morgantini Editore
Federico Morgantini Editore
QR Code