Startup e innovazione, al via la “Call for Ideas” di Aeroporti di Roma

I dettagli sul nuovo progetto di AdR finalizzato a coinvolgere startup innovative che possano rivoluzionare il settore aeroportuale

Redazione
startup

Proporre un modello di innovazione che risulti inclusivo a 360 gradi, coinvolgendo startup, università e PMI, puntando a una revisione dei processi aziendali e dei profili lavorativi, valorizzandone la componente culturale. Questo l’obiettivo della prima “Call for Ideas” lanciata da Aeroporti di Roma in partnership con Plug and Play Tech Center, la prima piattaforma globale di innovazione che unisce startup ed aziende pronte a collaborare per innovare le rispettive industrie.

Nel mix si inserisce anche LVenture Group, holding di partecipazioni quotata che investe in startup digitali e ne accelera il processo di sviluppo dal prototipo al mercato. La call, aperta fino al 15 novembre, consentirà a startup di tutto il mondo di proporre, in italiano o in inglese, idee e progetti per ridefinire la fruizione dell’infrastruttura aeroportuale da parte dei passeggeri, specialmente alla luce dei cambiamenti radicali avvenuti nel corso della crisi pandemica. 

Sono sei i diversi ambiti di lavoro individuati: miglioramento della puntualità dei voli e incremento della capacità aeroportuale; creazione di sistemi «data driven» di pianificazione e gestione in tempo reale degli spazi dell’aeroporto; progetti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e all’incremento di energia da fonti rinnovabili; individuazione di nuovi servizi dedicati ad arricchire la «Passenger Digital Experience»; automazione dei processi e dei presidi all’interno dello scalo; soluzioni dedicate all’Omnichannel Commerce.

Call for Ideas AdR: le opportunità in palio per le startup

Le sei startup selezionate da AdR avranno l’opportunità di lavorare ai loro progetti direttamente dall’Innovation Hub di Aeroporti di Roma, il primo incubatore industriale in Italia, che sarà operativo presso il Terminal 1 di Fiumicino da inizio 2022. Si tratta di un vero e proprio ecosistema di circa seicento metri quadri dedicato a creare nuove sinergie, con la mission di generare valore individuando gli “startupper” del futuro che contribuiranno a sviluppare soluzioni in grado di ridefinire i paradigmi dell’industria.

Leggi anche: Startup, le 10 giovani aziende italiane in crescita secondo la classifica Linkedin

Durante il periodo di incubazione di cinque mesi, le start-up selezionate avranno la possibilità di collaborare con il team di Innovation Cabin Crew – i trenta innovatori interni ad Aeroporti di Roma – in modo da avere un supporto costante nella crescita del progetto, garantito anche dall’investimento economico di AdR: 390mila euro con la possibilità di incrementarlo nel corso del programma in funzione della validità dei progetti.

La Call for Ideas segna l’evoluzione di un percorso di Open Innovation iniziato già nel 2020 con l’organizzazione di un Hackathon in collaborazione con l’associazione BEST dell’Università di Tor Vergata.

Federico Morgantini Editore
Federico Morgantini Editore
QR Code