Sostenibilità: ecco i vincitori degli Oscar Green 2022

L’edizione degli Oscar Green del 2022 si è conclusa. Ecco i vincitori con i loro progetti tutti all’insegna della sostenibilità

Redazione
Sostenibilità e green, startup, intelligenza artificiale

Sostenibilità è la parola d’ordine che ha ispirato i giovani di Coldiretti che hanno preso parte agli Oscar Green 2022. Tante le proposte che, grazie a creatività e tecnologie innovative, potranno garantire l’autosufficienza alimentare ed energetica.

I progetti all’insegna della sostenibilità

Nella Categoria Impresa Digitale, ha vinto Donato Gentile che, dalla Basilicata, ha presentato il satellite che tiene monitorati i vigneti dell’Aglianico di Rocco. L’osservazione, che avviene giorno e notte, permette di raccogliere dati sulle condizioni del terreno, sulla crescita delle viti, sul clima, in tutte le stagioni. Dopo averli analizzati, il satellite restituisce modelli di calcolo che, per i viticoltori, si traducono in messaggi che indicano, quali e quanti filari annaffiare, potare, concimare. Questi dati, fondamentali per assicurare la perfetta riuscita dei grappoli, aiuteranno a produrre un vino di qualità ma anche a costruire i viticoltori del futuro. Inoltre, grazie a tutte le informazioni processate, è altamente sostenibile tanto che consente di combattere i parassiti in maniera naturale e, soprattutto, di ridurre il consumo idrico.

Nella categoria Sostenibilità e transizione ecologica, invece, vince il progetto delle serre fotovoltaiche di Antonio Lancellotta dalla Calabria.
L’idea riguarda, in particolare, la coltivazione del cedro per il quale, pare, che le serre fotovoltaiche siano l’habitat ideale. I pannelli solari, infatti, creano un microclima capace di favorire maggiore fertilità nella produzione dei frutti. Le serre fotovoltaiche permettono di contingentare l’acqua, favorire la subirrigazione e la fertirrigazione programmata, oltre alla vaporizzazione delle chiome. Inoltre, l’attività agricola negli impianti, abbassa la temperatura del pannello, favorendone l’efficacia nella produzione di energia. I risultati sono 18 megawatt di energia, senza avere sottratto un solo metro di terreno ai 27 ettari che ospitano 11 mila agrumi.

Gli altri vincitori:

  • Categoria campagna amica: Nilo Sori dall’Emilia Romagna con la coltivazione delle micro verdure nell’orto fai da te anti spreco;
  • Categoria creatività: Mario Bertocco dalla Lombardia con le piante acquatiche per laghetti e biopiscine;
  • Campagna fare rete: Valentino Russo dalla Puglia con i concimi green creati dalle alghe del mare;
  • Categoria noi per il sociale: Suor Vera d’Agostino dall’Abruzzo col progetto delle suore contadine nella Fattoria della provvidenza.

Federico Morgantini Editore