Sconti online, una ghiotta occasione per gli hacker. Come difendersi

Dall’intelligenza artificiale un modo per difendersi dalle truffe online che mettono a rischio i consumatori durante i saldi

Redazione
Saldi online: come difendersi dagli attacchi hacker

Nella prima settimana di saldi invernali è stato registrato un aumento dei siti di phishing del 26% legato al lancio dei primi sconti online. Il dato emerso da un’indagine condotta da Ermes – Intelligent Web Protection, società italiana selezionata da Gartner nella top 100 delle realtà mondiali che sfruttano l’intelligenza artificiale per rilevare e difendere dagli attacchi hacker, fornisce una panoramica preoccupante in prospettiva del lungo periodo di saldi: nell’arco di tempo compreso tra il 2 gennaio e il 2 aprile, dovremmo aspettarci conservativamente un aumento di oltre il 30% di attacchi hacker.

Saldi invernali 2022, attenzione agli “imperdibili” sconti online

Secondo una prima stima condotta dall’Ufficio Studi di Confcommercio, la stagione dei saldi invernali 2022 interesserà oltre 15 milioni di famiglie. Ogni persona, in media, spenderà circa 119 euro, per un giro d’affari complessivo di 4,2 miliardi di euro. Con l’impennata registrata dall’e-commerce negli ultimi di anni che, seppur con la riapertura dei negozi fisici aver subito un rallentamento, non accenna ad invertire la sua tendenza verso l’alto attestandosi come modalità d’acquisto destinata a restare e diffondersi ulteriormente, le occasioni per cadere nella rete delle truffe informatiche si sono moltiplicate. In questo contesto è chiaro dunque come i saldi online rappresentino sia un’opportunità per i consumatori che un rischio.

L’obiettivo degli hacker infatti e quello di entrare in possesso dei dati delle carte di credito degli acquirenti, rubare la loro identità digitale e le loro informazioni sensibili attraverso un veicolo di attacco che si è rivelato il privilegiato del momento dai cyber criminali: il link pericoloso, sempre più difficilmente individuabile anche dai sistemi di sicurezza tradizionali più sofisticati, che invita ad approfittare dell’offerta imperdibile.

Dall’intelligenza artificiale un aiuto contro le truffe online

Le tecniche di cybercrime si evolvono ad una velocità strabiliante, nell’ultimo anno la percentuale delle nuove tecniche di attacco informatico hanno registrato un aumento 13,9% . Stare dietro ai loro cambiamenti camaleontici è diventato davvero complesso, ma oggi un aiuto importate arriva dall’intelligenza artificiale attraverso la creazioni di algoritmi in grado di evolversi autonomamente. Così, per esempio, da Ermes – Intelligent Web Protection arriva una soluzione di semplice installazione, si tratta di un’estensione del browser, Ermes Web-Care, in grado di difendere sia consumatori che imprese.

Per saperne di più: Intelligenza Artificiale, cos’è e come funziona. Tutto sulla AI

Solo tra il 25 e il 31 dicembre, i nostri software alimentati da algoritmi di intelligenza artificiale brevettati hanno intercettato oltre 111 siti malevoli. Dal Black Friday continuo a ricevere messaggi promozionali che potrebbero nascondere minacce reali e che, sicuramente, subiranno un’impennata con l’avvio della stagione dei saldi invernali. Con le previsioni di spesa stimate da Confcommercio, gli hacker continueranno a colpire i consumatori in un momento dell’anno caratterizzato da scontistiche da capogiro. Potenzieranno la loro attività facendo leva sulle emozioni altrui, sull’urgenza e sulla scarsità dell’offerta”, dichiara Lorenzo Asuni, CMO di Ermes – Intelligent Web Protection.

Federico Morgantini Editore