Anche Wikipedia diventa un NFT, e va in asta con tanto di esperienza emozionale

“Hello, World!” – la prima modifica alla Home Page di quella che sarebbe diventata “l’opera di riferimento più grande e più letta della storia” (Wikipedia) diventa NFT

Redazione
NFT Wikipedia

La casa d’aste Christie’s mette in vendita l’NFT della prima pagina web di Wikipedia che invita a provare l’emozione di come questa è nata.

NFT Wikipedia, per provare le stesse emozioni di Jimmy Wales

Jimmy Wales – riporta Cristie’s – ha lanciato Wikipedia il 15 gennaio 2001 installando una prima versione del software wiki di Ward Cunningham su un server. Dopo quell’installazione, ha digitato la prima riga di testo personalizzato da visualizzare sul sito: “Hello, World!” Questo NFT incarna la prima modifica di Wales e una ricreazione di Wikipedia come appariva nei suoi primi momenti di esistenza, basata sul codice all’interno del primo backup esistente del sito. Inoltre, Wales ha creato un componente dinamico per NFT che consente di modificare la pagina, insieme a un timer integrato che ripristina la pagina al suo stato originale. Nelle sue parole: “L’idea non è solo quella di avere un NFT di questo momento nel tempo, ma di avere un NFT che ricrea l’esperienza emotiva del momento: eccola, Wikipedia, pronta per essere modificata. Cosa ne farai “Cosa diventerà? Avrà successo? Può davvero cambiare il mondo?”

“Sono felice di trasferire il domanin name all’acquirente e offrire assistenza tecnica se necessario”, ha dichiarato Jimmy Wales.

Leggi anche: Blockchain: cos’è e come funziona, tutto sulla catena di blocchi

EditThisNFT, questo il nome del NFT Wikipedia, è presentato su una pagina che ricrea, il più fedelmente possibile, la home page di Wikipedia del 15 gennaio 2001, quando il sito era ancora nella sua forma embrionale e doveva ancora diventare l’onnipresente fonte di riferimento che oggi spesso diamo per scontata .

L’editing semplice e tracciabile, una caratteristica che ha permesso la collaborazione libera e aperta che ha decretato il successo di Wikipedia, è stata ovviamente una delle principali attrazioni di questo nuovo mezzo per assemblare e aggregare il corpo della conoscenza umana. Wales ricorda spesso con affetto la sua primissima modifica, utilizzando il tipico saluto quando si sviluppa un nuovo codice o piattaforma: “Hello, World!” Ma questa modifica, inserita lo stesso giorno del lancio di Wikipedia, è andata persa in mezzo a un’altra modifica, perché, secondo Wales, “l’unico modo per eliminare le cose allora era andare nella riga di comando del server ed eliminare il file…”.

L’asta online termina il 15 dicembre.

Federico Morgantini Editore