Microsoft e Thales Alenia Space: insieme per un cloud “spaziale”

Sara Giannaccini
Microsoft

La piattaforma Microsoft Azure Orbital sarà equipaggiata di un sistema di intelligenza artificiale per le immagini satellitari.


Una collaborazione tra spazio e terra porta su cloud l’elaborazione automatica e in tempo reale delle immagini satellitari: Thales Alenia Space aggiunge il proprio sistema di intelligenza artificiale DeeperVision alla piattaforma Microsoft Azure Orbital per la gestione dei satelliti, come riporta Ansa.

Thales, presente in Italia dal 1988, opera nei mercati della sicurezza, dei trasporti, della difesa, dell’aerospazio e dello spazio.
Offre soluzioni tecnologiche che si rivolgono al mercato della gestione del traffico aereo, al settore della difesa, al mercato dei trasporti, a quello della sicurezza e al settore dello spazio, con competenze nei sistemi di telecomunicazione spaziale, navigazione, osservazione della Terra, esplorazione.

Azure Orbital è una stazione di terra distribuita come servizio che offre comunicazioni e controllo del satellite. Orbital consente l’elaborazione dati facile e integrata e la scalabilità per le operazioni direttamente da Azure.

Nonostante l’avanzamento inesorabile della tecnologia, il contributo e l’esperienza umana nell’individuazione di contenuti rilevanti all’interno di immagini satellitari rimane cruciale. Con questa iniziativa, questa caratteristica del tutto umana viene ulteriormente potenziata e valorizzata.

DeeperVision è un sistema che sfrutta l’intelligenza artificiale per processare e analizzare grossi volumi di immagini dell’osservazione della Terra per rilevare automaticamente come gli elementi evolvono nel tempo e monitorare aree di interesse. Le informazioni vengono estratte in modo automatico e continuo dalle immagini in tempo reale e i risultati sono immagazzinati come metadati in un più ampio catalogo.

L’elaborazione di immagini satellitari su scala cloud è un elemento rivoluzionario per i nostri clienti che hanno bisogno di questi approfondimenti, basati sull’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico, per poter prendere rapidamente decisioni critiche per il successo delle le loro missioni“, afferma Tom Keane, Corporate Vice President di Azure Global in Microsoft. “I clienti potranno beneficiare di tutte le funzionalità della soluzione DeeperVision di Thales Alenia Space per processare il flusso dei dati e fornire informazioni tempestive con le funzionalità cloud di Azure Orbital“, aggiunge Clarence Duflocq, Vicepresidente Strategia & Innovazione di Thales Alenia Space.