Management e Cybersecurity il nuovo master di secondo livello

La Cyber Security Italy Foundation insieme all’università eCampus presentano il nuovo master in Management e Cybersecurity

Redazione
cybersecurity - sicurezza informatica

Negli ultimi anni gli attacchi alla cybersicurezza sono aumentati a dismisura. Secondo gli ultimi dati solo nel 2022 si registra un + 38%. Da qui nasce la necessità di formare nuove figure professionali per poter proteggere le aziende. Tra le ultime novità in questo campo, ecco quindi il master di secondo livello “Management e Cybersecurity“.

Il corso di Management e Cybersecurity

Come riporta Ansa il master “Management e Cybersecurity” è nato dall’accordo tra la no profit Cyber Security Italy Foundation e l’Università eCampus.

Il corso avrà una durata di dodici mesi e sarà dedicato a operatori di aziende ed enti, ma anche a giovani neo laureati. A tenere le lezioni saranno i docenti dell’Università, esperti del settore e responsabili di grandi aziende che operano in Italia, tra cui anche alcuni dei componenti del Comitato Tecnico Scientifico della Cyber Security Italy Foundation.

Per saperne di più: Sicurezza informatica: cos’è la cyber security e come metterla in atto

“Ringrazio l’Università, il Magnifico Rettore Enzo Siviero e il Direttore Generale Alfonso Lovito per aver sposato con entusiasmo il nostro progetto che si propone di promuovere la maturità digitale, aumentando la consapevolezza dei rischi della sicurezza online e fornendo conoscenze, strumenti e tecniche più efficaci per proteggere dati e sistemi connessi ma soprattutto per prevenire eventuali hackeraggi. Non dimentichiamo infatti che l’Italia è tra gli Stati più colpiti da attacchi cyber e che servirebbero almeno 100mila esperti in più per gestire le emergenze informatiche. Ciò che è mancato fino ad oggi è stata un’adeguata offerta formativa in materia. Ed è questa la sfida che vogliamo vincere. Crediamo che questo master possa coltivare i migliori talenti affinché poi possano mettersi al servizio del Paese”, ha dichiarato il presidente Marco Gabriele Proietti, come si legge sull’account ufficiale di LinkedIn dell’Università.

Questa iniziativa, ed altre messe in campo dalla Fondazione, saranno presentate il 26 gennaio prossimo alla Camera dei deputati, alla presenza di rappresentanti istituzionali e del mondo imprenditoriale.

Federico Morgantini Editore