Google tenta di resuscitare RSS con la funzione Follow in arrivo su Android

Google tenta di resuscitare RSS con la sua nuova funzione Follow – simile al “segui dei ben noti social network – in arrivo su Android

Redazione
Google motore di ricerca

Non è stato un periodo facile per quegli utenti Android che preferiscono leggere a ogni altra cosa. Ora però una funzione potrebbe aiutare gli utenti di Google Chrome a tenere traccia dei propri siti preferiti all’interno del browser senza doversi dotare di un servizio di terze parti come Feedly.

Google ora consente di “seguire” i siti all’interno del suo browser mobile. La funzione ha un effetto simile al seguire un account su Twitter o Instagram, tranne per il fatto che si ricevono aggiornamenti dei contenuti tramite Chrome nella pagina Nuova scheda. La capacità è ampiamente disponibile per chiunque su Android esegua l’ultima versione di Chrome 94 che è stata pubblicata sul Play Store alla fine di settembre.

Google ha introdotto la funzionalità all’inizio di quest’anno attraverso la versione sperimentale Canary di Chrome su Android. Un portavoce di Google ha dichiarato all’epoca che la società prevedeva di tornare a far emergere i contenuti tramite feed RSS in modo da poter popolare tale sezione per i suoi utenti.

La funzione viene visualizzata nel menu di overflow sulla versione stabile di Chrome per Android. Ma poiché è ancora in fase di lancio, potrebbe essere necessario abilitarlo manualmente. In Chrome per Android, occorre digitare chrome://flags nella barra dei collegamenti per visualizzare le impostazioni nascoste del browser. Quindi, bisogna cercare il feed Web e selezionare l’opzione abilitata per attivarlo. 

Federico Morgantini Editore
Federico Morgantini Editore
QR Code