Google Maps diventa una vera e propria digital experience

Grazie all’intelligenza artificiale, su Google Maps arrivano le mappe immersive 3D per scoprire il mondo da casa prima di vederlo davvero

Redazione
google maps

Anni fa c’erano le cartine e le mappe stradali, poi sono subentrati i primi navigatori, presto abbandonati per utilizzare lo smartphone e Google Maps in particolare. Per anni questa funzione di Big G è stata solamente un navigatore ma, nell’ultimo periodo, si sta rivoluzionando tanto da diventare una vera e propria piattaforma di digital experience.

Google Maps e le mappe immersive

Dalla ricerca dei luoghi più vicini, tra negozi, ristoranti e molto altro, Google Maps è sempre più simile a una guida di viaggio più che a un semplice navigatore. E ora, con gli ultimi aggiornamenti lo diventerà davvero. Grazie alle nuove tecnologie e all’intelligenza artificiale Maps offrirà a tutti i suoi utenti una vera e propria digital experience. Le mappe immersive 3D sono, infatti, realizzate dalla fusione di miliardi di Street View e immagini aeree.

Per saperne di più: Intelligenza Artificiale, cos’è e come funziona. Tutto sulla AI

Prima di partire per un viaggio si potrà, dunque, testare un quartiere in qualsiasi momento della giornata, cercare ristoranti e luoghi culturali e vederli anche internamente prima di prenotarli per ammirarli dal vivo.

Supponiamo che tu stia programmando un viaggio a Londra e desideri scoprire i migliori luoghi da vedere e posti dove mangiare. Con una rapida ricerca, puoi virtualmente sorvolare Westminster per vedere da vicino il quartiere e la straordinaria architettura di luoghi, come il Big Ben. Con le informazioni utili di Google Maps sovrapposte, puoi utilizzare il dispositivo di scorrimento temporale per controllare l’aspetto dell’area in diversi momenti della giornata e in varie condizioni meteorologiche e vedere dove si trovano i luoghi più affollati. Cerchi un posto per il pranzo? Scendi al livello della strada per esplorare i ristoranti nelle vicinanze e vedere informazioni utili, come il traffico in tempo reale e il traffico nelle vicinanze. Puoi anche dare un’occhiata al loro interno per farti un’idea dell’atmosfera del luogo prima di prenotare” ha reso spiegato Google con una nota stampa.

La funzione di visualizzazione immersiva sarà attiva su qualsiasi telefono e dispositivo. Il lancio è previsto entro la fine dell’anno a cominciare da città come Los Angeles, Londra, New York, San Francisco e Tokyo per poi espandersi in tutto il mondo.

Federico Morgantini Editore