Disney goes digital: la strategia del potenziamento dell’eCommerce

Sara Giannaccini
Disney

Disney ha scelto di puntare sul digitale potenziando l’eCommerce: il colosso amplierà l’offerta online e migliorerà il sito web.


La pandemia ha imposto nuove grammatiche per quanto riguarda il mondo degli acquisti, innalzando la curva di adesione a eCommerce e modalità di acquisto online a una velocità che si credeva impensabile. Superati gli scogli e i pregiudizi, anche chi non aveva mai usato internet per farsi recapitare a casa un prodotto, ha dovuto ricorrere a questa modalità durante il lockdown. 

Un trend che però non ha rallentato neanche con la riduzione delle limitazioni e che ha portato molte aziende a ripensare i propri percorsi d’acquisto in ottica prettamente digitale, tagliando i costi sui punti vendita fisici. 

Una strategia adottata anche da Disney, che ha dichiarato un potenziamento dell’attenzione sugli eCommerce nel corso dell’anno, come riportato da CNBC.

La strategia di Disney

Alla base della scelta di Disney ci sarebbe proprio la volontà di armonizzare la customer journey rispetto ai nuovi comportamenti dei consumatori e il desiderio di collegare la sua esperienza di acquisto online alle sue app dei Parchi Disney e alle piattaforme dei social media.

Mentre il comportamento dei consumatori si è spostato verso lo shopping online, la pandemia globale ha cambiato ciò che i consumatori si aspettano da un rivenditore“, ha affermato Stephanie Young, presidente dei prodotti di consumo, dei giochi e dell’editoria.

La pandemia ha accelerato il passaggio dai negozi fisici allo shopping digitale di circa cinque anni, secondo i dati dell’IBM US Retail Index. Le vendite tramite i e-commerce a livello di settore sono aumentate del 32,4% a 791,7 miliardi di dollari nel 2020 e questa cifra dovrebbe solo crescere. 

Con il digitale che velocizza il cambiamento, Disney chiuderà un quinto dei suoi Disney Store e potenzierà il suo attuale sito Web ShopDisney e aumenterà il suo assortimento di prodotti per includere più collezioni di abbigliamento per adulti, streetwear, prodotti per la casa premium e oggetti da collezione. In questo modo ci si aspetta che l’offerta online di Disney sarà in grado di soddisfare una fascia demografica più ampia ed espandere la sua offerta.

eCommerce in Italia

A inizio 2021, Istat ha fornito una fotografia sulla crescita dell’e-commerce in Italia, come riportato da Ansa.

Rispetto a novembre 2019, il valore delle vendite al dettaglio diminuisce sia per la grande distribuzione (-8,3%) sia per le imprese operanti su piccole superfici (-12,5%). Lo rileva l’Istat precisando che le vendite al di fuori dei negozi calano del 14,3% mentre il commercio elettronico è in forte aumento (+50,2%).

Come riportato da Ninja Marketing il segmento +55 rappresenta il 20% dell’audience totale, dimostrando il potere di penetrazione di internet anche tra le fasce meno giovani, anche nel settore dell’eCommerce, che cresce in Italia dell’86.5% nel 2020, influenzato dal lockdown. Circa 33milioni di euro spesi in transazioni online, con una percentuale di crescita del 24% in consumer goods. I principali acquirenti sono gli utenti tra i 55 e i 64 anni (78% del totale).