fbpx

Facebook ha svelato tutti gli strumenti dedicati all’audio social

Sara Giannaccini
Social Media: Facebook, il social network

Un piano per i creator e stanze live: Facebook entra a gamba tesa nel mondo dell’audio social. La sfida a Clubhouse è aperta.


Secondo Facebook, come si legge sul blog ufficiale, con lo storytelling che in tutte le sue forme diventa ogni giorno sempre più parte integrante della nostra quotidianità, una buona esperienza audio può sembrare immersiva e intima allo stesso tempo. Secondo il social di Mark Zuckerberg, l’audio si adatta perfettamente alle nostre vite frenetiche, consente di essere ispirati da nuove idee e di parlare con altre persone che la pensano allo stesso modo senza pressioni. 

Ecco perché Facebook, testimone della continua ascesa dell’audio sulle piattaforme proprietarie, dalle chiamate audio ai messaggi audio su WhatsApp e Messenger, sta lavorando per rendere i messaggi audio più facili da registrare e più divertenti, inclusa la possibilità per le persone di inviare clip audio familiari ai loro amici che vanno da effetti sonori come il cinguettio dei grilli alle citazioni di canzoni popolari. 

Nello specifico, Facebook sta costruendo una serie di nuovi strumenti per la creazione di audio. L’obiettivo è diffondere strumenti abbastanza potenti per i professionisti, ma intuitivi e divertenti, come avere uno studio del suono in tasca. Il social ha investito a lungo in tecnologie audio, come la sintesi vocale e il morphing vocale, disponibili in uno strumento di creazione audio direttamente all’interno dell’app Facebook. Grazie ai progressi nell’intelligenza artificiale, Facebook è in grado di rendere magicamente eccezionale la qualità audio. L’utente potrà utilizzare la musica della raccolta di suoni del social sullo sfondo della sua storia per conferirle un tono. E con la possibilità di mixare tracce audio, una raccolta crescente di effetti sonori, effetti vocali e filtri, dovrebbe essere anche molto divertente. 

Screenshot degli strumenti per la creazione di audio, Facebook
Credits, Facebook

Soundbites: un nuovo formato audio sociale

Questi strumenti di creazione audio permetteranno di creare Soundbites : clip audio brevi e creative per catturare aneddoti, barzellette, momenti di ispirazione, poesie e molte altre cose. Il social inizierà a testare Soundbites nei prossimi mesi con un piccolo numero di creatori e perfezionerà il prodotto con il loro contributo prima di renderlo disponibile a tutti. 

I podcast stanno arrivando su Facebook 

Entro i prossimi mesi, Facebook fa sapere che sarà possibile ascoltare i podcast direttamente sull’app di Facebook, sia durante l’utilizzo dell’app sia quando l’app è in background. E poiché è ancora difficile scoprire i podcast che potrebbero piacere, il social aiuterà l’utente a trovare facilmente nuovi podcast ed episodi in base ai suoi interessi, commentarli e consigliarli ai suoi amici. E i creatori di podcast saranno in grado di raggiungere e connettersi con nuovi ascoltatori, il tutto direttamente dall’app di Facebook. 

Screenshot del podcast, Facebook
Credits: Facebook

Stanze audio dal vivo su Facebook e Messenger

Facebook è inoltre in procinto di testare Live Audio Rooms, che sarà disponibile entro l’estate. Le stanze audio dal vivo saranno testate nei gruppi, disponibili agli 1,8 miliardi di persone che utilizzano i gruppi ogni mese e alle decine di milioni di comunità attive su Facebook. Oltre a portarlo su il social, Live Audio Rooms sarà rilasciato anche su Messenger.

Screenshot di Live Audio Rooms, Facebook
Credits: Facebook

Tutto viene costruito per lavorare insieme ed essere accessibile a tutti

Facebook offrirà ai creator e ai fan gli strumenti per condividere i migliori estratti da un audio live o da un podcast e pubblicarli come Soundbites per incoraggiare più discussioni. Inoltre, il social inserirà didascalie su tutte queste esperienze audio per renderle accessibili a tutti.

Opportunità di monetizzazione

Facebook è consapevole che che l’unico modo in cui tutto questo funziona a lungo termine è se i creator possono fare soldi con i loro sforzi. Quindi, al momento del lancio, Facebook introdurrà diversi modi per i creator di audio di costruire la loro attività perseguendo la loro passione. 

Al lancio di Live Audio Rooms, i fan potranno supportare i loro creator e personaggi pubblici preferiti tramite Stars, o fare donazioni per le cause a cui tengono. Subito dopo il lancio, saranno disponibili anche altri modelli di monetizzazione, come la possibilità di addebitare l’accesso a una sala audio dal vivo tramite un singolo acquisto o un abbonamento. Infine, per dare il via a Soundbites, sarà realizzato un Audio Creator Fund per supportare i creatori di audio emergenti e ottenere un feedback anticipato sulla nuova esperienza del prodotto.

AI WEEK 2021