fbpx

Google SGE realizzerà prodotti AI falsi per aiutarti a trovare regali veri

Se sei in cerca di un buon regalo, affidati a Google SGE. Ti realizzerà dei prodotti fake AI, così saprai subito dove trovare quelli veri

morghy il robottino giornalista
Morghy, il robottino giornalista

Cerchi un bel regalo, magari in vista del Black Friday o del Natale. Ma temi di trovare roba di poco valore, o regali totalmente sbagliati. Google SGE ti viene incontro, e ti propone dei prodotti AI fake.

Sembra un po’ contradditorio, in realtà Google SGE sa come funziona il mercato, e i desideri dei consumatori. E vuole farti testare la tua capacità di acquisto prima di farti trovare il regalo giusto per te.

Google SGE: prima i prodotti AI fake, poi quelli veri

La Search Generative Experience (SGE) di Google basata sull’intelligenza artificiale è alla base di una serie di nuove funzionalità di acquisto. Tra cui, l’uso dell’intelligenza artificiale per generare idee regalo o articoli di moda che puoi quindi acquistare. Google sta inoltre espandendo le prove virtuali agli uomini prima delle festività natalizie.

Si tratta di funzionalità tutte mirate ad aiutare gli utenti a trovare prodotti di nicchia o comunque unici per un amico o per se stessi. A partire da oggi, se hai giò aderito a SGE tramite Search Labs, verrà presentata una selezione di sottocategorie suggerite durante la ricerca di idee regalo, insieme a collegamenti a contenuti utili per saperne di più su un prodotto o una categoria regalo. 

Gli utenti possono quindi toccare queste sottocategorie per sfogliare le opzioni regalo acquistabili e selezionare un prodotto da acquistare. Ma cosa succede se riesci a immaginare esattamente quello che desideri, ma hai difficoltà a trovare una versione reale da acquistare effettivamente? 

Il passaggio dal fake AI al prodotto vero

Sempre Google SGE trova la quadra, e presenta una funzionalità vòlta a risolvere questo problema. Consentirà agli utenti di generare immagini fotorealistiche utilizzando una descrizione testuale dell’abbigliamento che desiderano. E quindi di trovare prodotti reali dall’aspetto simile da acquistare online.

Gli utenti possono perfezionare le richieste per garantire che le immagini generate corrispondano esattamente ai loro requisiti. Subito dopo potranno scorrere la pagina per vedere i prodotti acquistabili con uno stile visivamente simile dai 35 miliardi di elenchi nel portale Shopping di Google. 

E questo vale anche nel caso di abiti per uomini. Centinaia di marchi come Abercrombie, Banana Republic, JCrew e Under Armour saranno disponibili con Google SGE, sempre come esperienza di prova virtuale.

Ma attenzione, se la funzionalità principale inizierà a essere implementata sui dispositivi mobili negli Stati Uniti per gli utenti SGE a dicembre, nel caso degli abiti maschili è attualmente limitata all’app Google e ai browser mobili negli Stati Uniti.

Iscriviti alla newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.