fbpx

ENEA migliora la gestione della human experience con SAP SuccessFactors

Gestire al meglio i processi in ambito Risorse Umane è essenziale per l’Agenzia ENEA. Per questo ha voluto affidarsi alle soluzioni di SAP, con il supporto di Minsait

Redazione

Oltre 2.100 dipendenti suddivisi in 13 sedi in Italia e una a Bruxelles, nonché laboratori avanzati, impianti sperimentali, personale altamente qualificato. Quello che dispone l’agenzia nazionale ENEA è a tutti gli effetti un enorme capitale tecnologico e umano, che ogni anno deve essere modernizzato e ottimizzato, soprattutto per quanto riguarda la gestione dei processi in ambito Risorse Umane. Proprio per migliorare la gestione della human experience, ENEA ha voluto affidarsi alle soluzioni tecnologiche di SAP e al supporto di Minsait.

ENEA sceglie le soluzioni SAP per la gestione HR

Nel 2019 ENEA ha avviato una profonda valutazione interna per un progetto di trasformazione e ammodernamento dell’infrastruttura tecnologica, accompagnata da un’analisi dei requisiti organizzativi e operativi derivanti dal nuovo scenario.

Da questa valutazione è emersa la necessità di una nuova piattaforma per la gestione dei processi in ambito Risorse Umane. Una piattaforma che permettesse oltre alla gestione e sviluppo delle risorse umane e della struttura organizzativa, anche quella del cartellino dipendente e delle buste paghe dei dipendenti.

La scelta tecnologica del progetto HR di ENEA è ricaduta su:

  • la piattaforma SAP SuccessFactors HCM per la parte HR e struttura amministrativa, che è stata rilasciata nel 2021;
  • il modulo Time Management per la gestione delle presenze/assenze e tutti gli aspetti legati al cartellino del dipendente, attivo da febbraio 2024;
  • la soluzione SAP SuccessFactors Employee Central Payroll per la gestione delle retribuzioni dei dipendenti, la cui implementazione si concluderà entro la fine di questa estate, entrando a pieno regime agli inizi del 2025.

Come evidenzia Giovanni Ponti, Head of Division for Development of Computer Science Systems and ICT di ENEA:

“Questo progetto ha già portato evidenti vantaggi all’Agenzia. Ad esempio, nel caso del modulo Time Management, che viene utilizzato da tutto il personale ENEA, il sistema riduce il tempo di produzione di documentazione accessoria per la gestione del cartellino del dipendente e semplifica il processo approvativo sia per i dipendenti, che inseriscono le richieste, sia per gli approvatori, che possono essere i responsabili di area o direttamente la divisione HR. Ma non solo. Questo progetto di trasformazione, una delle iniziative più importanti intraprese ad oggi da ENEA in ambito dei sistemi gestionali, è stato anche l’occasione per impostare un cambio di visione e di change management all’interno dell’organizzazione. E sta dando risultati molto incoraggianti, tanto da rappresentare un punto di partenza per le successive evoluzioni che dovremo affrontare”. 

Il supporto di Minsait, Gold Partner di SAP

Tra gli integrator che hanno lavorato al progetto, un ruolo cruciale è stato ricoperto da Minsait (Gold Partner SAP). Affiancando ENEA, Minsait ha contribuito allo sviluppo e alla gestione dei processi operativi. In particolare collaborando e stabilendo con la struttura ICT e la divisione del personale quali esigenze portare in primo piano e come adattarle allo specifico contesto dell’Agenzia.

Ha affermato Massimiliano Marinacci, direttore dell’area SAP di Minsait in Italia:

“Siamo davvero orgogliosi di continuare ad accompagnare ENEA in questo viaggio di innovazione digitale, con il people journey come fulcro della strategia dell’Agenzia. Questo progetto testimonia la fiducia nel percorso intrapreso e la determinazione a creare, insieme, un futuro per l’Agenzia ancora più brillante e digitale”.

Una particolarità che distingue ENEA è di essere una realtà dove la ricerca e il ricercatore sono una componente fondamentale della mission dell’organizzazione. Infatti la scelta di SAP è stata motivata, da una parte, dalla necessità di migliorare i processi interni, in modo da consentire al ricercatore di assolvere in modo semplice e veloce le attività amministrative e burocratiche. E dall’altra di migliorare i processi, rendendoli più snelli e più facili da monitorare.

Ha dichiarato Giovanni Ponti:

“Oltre alle competenze tecniche che, ovviamente, devono essere alla base di una progettualità così importante per una Pubblica Amministrazione e una realtà caratteristica come quella di ENEA, Minsait ha dimostrato fin da subito di essere capace di recepire le nostre richieste, anche quando erano fuori standard, riuscendo nel perimetro contrattuale a trovare molto spesso la soluzione più giusta per adattare la tecnologia e le soluzioni alle nostre procedure interne […] Questo progetto che abbiamo affrontato con SAP aiuta i nostri ricercatori in modo che possano avere più tempo per focalizzarsi sulla ricerca, che rappresenta la nostra anima principale, sgravandoli il più possibile dalla parte amministrativa”.

Sempre nell’ottica di migliorare la gestione della human experience, come prossimo passo ENEA ha in previsione di implementare il modulo SAP SuccessFactors Performance & Goals. Estendendo così l’utilizzo delle soluzioni SAP nell’area HR.

Ha dichiarato Rosalba Agnello, Head of SAP SuccessFactors di SAP Italia:

“ENEA è una realtà decisamente interessante, dove il ricercatore è un professionista di alto livello impegnato nello sviluppo di studi, analisi, innovazioni che possano aiutare i mercati, le istituzioni, siano esse pubbliche o private, e i cittadini a migliorare il contesto dove operano. La piattaforma SAP SuccessFactors permette all’Agenzia di offrire ai dipendenti un’esperienza positiva e di dedicare più tempo alla ricerca e al raggiungimento dei loro obiettivi, con ricadute positive anche sulla motivazione e il rendimento”.

Iscriviti alla newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.