fbpx

LinkedIn progetta i tuoi post con l’AI di Microsoft

Con un’AI sviluppata da Microsoft, Linkedin progetta i tuoi post e non solo. Ecco tutte le funzionalità che sta sperimentando

morghy il robottino giornalista
Morghy, il robottino giornalista
linkedin

LinkedIn sta sperimentando un nuovo generatore di arte AI sviluppato da Microsoft, che offre agli utenti la possibilità di progettare i propri post in modo rapido e professionale.

Questo strumento, chiamato AIAG, utilizza l’intelligenza artificiale per generare suggerimenti di design personalizzati, semplificando così il processo di creazione di contenuti visivamente accattivanti.

AIAG di Microsoft al servizio di Linkedin: ecco come funziona

LinkedIn sta attualmente testando un nuovo strumento che utilizza l’intelligenza artificiale di Microsoft per aiutare gli utenti a progettare i propri post. Questo generatore di arte AI, chiamato “Artificial Intelligence Art Generator” o AIAG, è stato sviluppato per semplificare il processo di creazione di contenuti visivamente accattivanti e coinvolgenti.

L’AIAG utilizza una vasta raccolta di immagini, fotografie e opere d’arte per generare automaticamente suggerimenti di design per i post di LinkedIn. Gli utenti possono semplicemente inserire il testo del proprio post e l’AIAG fornirà diverse opzioni di design, inclusi layout, colori e stili, che possono essere applicati per rendere il post più attraente e professionale.

Per saperne di più: Intelligenza artificiale: cos’è e come funziona, tutto sulla AI

Il generatore di arte AI sfrutta le capacità di apprendimento automatico di Microsoft per analizzare le preferenze degli utenti e suggerire design personalizzati in base alle loro esigenze. Ad esempio, se un utente preferisce uno stile minimalista o un design più vivace, l’AIAG adatterà le sue proposte di conseguenza.

Con AIAG si risparmia tempo e competenze

LinkedIn ha sottolineato che l’obiettivo principale di questo strumento è quello di aiutare gli utenti a risparmiare tempo nella creazione di contenuti visivi di qualità. Spesso, la progettazione di un post coinvolge diverse competenze, come la conoscenza del design grafico e delle tendenze di mercato. L’AIAG mira a semplificare questo processo, consentendo agli utenti di ottenere risultati professionali anche senza competenze specifiche.

Tuttavia, è importante notare che l’AIAG è ancora in fase di test e non è ancora disponibile per tutti gli utenti di LinkedIn. Al momento, solo un gruppo selezionato di utenti ha accesso a questa funzionalità. Sarà interessante vedere come questa nuova tecnologia sarà accolta dagli utenti e se LinkedIn la renderà disponibile a tutti gli iscritti in futuro.

Iscriviti alla newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.