Criptovalute, l’aeroporto internazionale del Venezuela accetterà pagamenti in Bitcoin

Il Simón Bolívar International Airport, grande aeroporto internazionale del Venezuela, si prepara ad accettare pagamenti in criptovalute

Redazione
blockchain

Il settore delle criptovalute continua a essere in rapida ascesa, abbracciando sempre più aziende in tutto il mondo. Da un recente report dell’agenzia di stampa El Siglo sembra proprio che anche il Simón Bolívar International Airport, grande aeroporto internazionale del Venezuela, si stia preparando ad accettare pagamenti con monete digitali.

A quanto pare sarebbero state messe in lista diverse criptovalute, tra cui Bitcoin, Dash e la valuta digitale venezuelana legata al petrolio, ovvero il Petro. L’amministrazione aeroportuale introdurrà nuove opzioni di pagamento in coordinazione con la National Superintendence of Crypto Assets and Related Activities del Venezuela.

Stando alle parole di Julio Borges, noto politico e avvocato venezuelano, l’introduzione dei pagamenti in criptovalute dimostrerà l’impegno della compagnia per avanzare verso standard internazionali e beneficiare il turismo estero, soprattutto coloro provenienti dalla Russia.

Leggi anche: Criptovalute, anche Cuba si prepara a regolarizzare il Bitcoin

In questo scenario il Venezuela continuando gli esperimenti sulla central bank digital currency (CBDC). Il 1° ottobre, infatti, la banca centrale del paese ha lanciato il bolivar venezuelano digitale. Il Petro, a differenza di una CBDC, è garantita dalle riserve di petrolio ed è stata lanciata nel 2018.

Quello dell’aeroporto del Venezuela rappresenta un trend già seguito in passato da diverse compagnie aeree, tra cui la lettone airBaltic, che ha iniziato ad accettare Ether e Dogecoin a marzo come valute di pagamento per i biglietti.

Vi ricordiamo, infine, come PayPal abbia consentito ai suoi clienti nel Regno Unito di acquistare, vendere e detenere bitcoin e altre criptovalute, e come la startup canadese Geometric Energy Corporation lancerà pubblicità nello spazio da pagare in criptovalute.

Federico Morgantini Editore