Blockchain e caffè: che binomio con Segafredo Storia!

Sara Giannaccini
caffè, blockchain

Segafredo Storia è il caffè totalmente trasparente grazie alla tecnologia blockchain, che svela la storia dietro ogni tazzina.


Massimo Zanetti Beverage Group, una delle aziende leader a livello mondiale nella produzione, lavorazione e distribuzione del caffè, ha presentato Segafredo Storia, una novità rivoluzionaria nell’ambito della sostenibilità e della trasparenza. Come si legge nella comunicazione ufficiale, Segafredo Storia è un caffè mono-origine 100% arabica, totalmente trasparente e tracciabile perché integrabile alla tecnologia blockchain, che ha il potere di svelare al consumatore la storia che si cela dietro ogni tazzina. 

Blockchain è una tecnologia che consente transazioni sicure e certificate: un registro in cui ogni fase di lavorazione riceve una marcatura digitale univoca e immodificabile garantendo la totale tracciabilità della filiera. Le informazioni sono codificate e distribuite a livello globale, facilitando una condivisione sicura. L’applicazione della Blockchain alla filiera del caffè è il modo più sicuro per garantire la trasparenza e la coerenza delle informazioni fornite al consumatore. 

Il processo è alquanto semplice: basta inquadrare il QR Code presente sulla confezione di Segafredo Storia e il consumatore potrà prendere visione della storia del prodotto, tracciando il percorso che il caffè percorre dal luogo della coltivazione fino alla tazzina, grazie a una piattaforma progettata per fornire la tracciabilità assoluta di tutti i passaggi. 

Cuore del processo è Farmer Connect, progetto supportato dalla tecnologia IBM Blockchain per collegare gli attori della filiera agroalimentare e fornire al consumatore le informazioni e ogni garanzia possibile sull’origine e la lavorazione del caffè che acquista.

Massimo Zanetti, Presidente e Amministratore Delegato di Massimo Zanetti Beverage Group, ha commentato: “Da sempre, dietro la preparazione di ogni caffè si celano la passione, l’impegno, la professionalità e la serietà che impieghiamo quotidianamente al fine di garantire un’esperienza unica e di offrire un caffè di qualità, prodotto nel rispetto delle persone, delle comunità e dei territori. 

La qualità dei nostri prodotti è alla base del rapporto di fiducia con i nostri consumatori in tutto il mondo: grazie all’implementazione di sistemi in grado di monitorare ogni fase della catena del valore, assicuriamo piena tracciabilità e trasparenza. E oggi, grazie alla piattaforma Farmer Connect, che utilizza la tecnologia IBM Blockchain, siamo in grado di affinare ulteriormente il controllo sulla supply chain e di contribuire allo sviluppo di prodotti sempre più sostenibili. 

La nostra presenza internazionale ci rende consapevoli della potenziale influenza che possiamo generare nella promozione della cultura della sostenibilità lungo tutta la catena del valore; per questo intendiamo fare del nostro meglio per ridurre il nostro impatto ambientale e favorire uno sviluppo sostenibile. 

Segafredo Storia non è solo una nuova e innovativa serie di prodotti, ma rappresenta un simbolo dei valori del Gruppo. Abbiamo sempre creduto che l’integrazione della filiera, dalla pianta alla tazzina, possa garantire oltre a qualità eccellente, etica e attenzione all’ambiente”.

Segafredo Storia ha condensato gli sforzi di 51 agricoltori delle zone di Lempira e Intibuca in Honduras. Una collaborazione, quella tra Gruppo e agricoltori del luogo, che si fonda su sviluppo e cooperazione a lungo termine a sostegno della qualità, della produttività e della sostenibilità, con la certificazione dei programmi Rainforest Alliance e Organic.

Segafredo Storia sarà disponibile nelle versioni espresso e filtro, in grani e macinato, sia per il mondo della ristorazione che per la distribuzione al dettaglio.

Federico Morgantini Editore
QR Code