Autostrade per l’Italia presenta Movyon per una mobilità ancora più smart

Redazione
Smart mobility: Intelligent transportation system in smart city con IoT

Movyon è l’operatore tecnologico, evoluzione di Autostrade Tech, che guarda al mondo della mobilità con soluzioni sostenibili e innovative.


Attuiamo un altro tassello fondamentale del piano di trasformazione di Autostrade per l’Italia, basato su innovazione tecnologica e digitale, sviluppo della mobilità elettrica e visione sostenibile, rilancio degli investimenti e delle attività di manutenzione”.

Così Roberto Tomasi, amministratore delegato di Aspi solleva il velo su Movyon, la nuova società di Autostrade per l’Italia che si occuperà dello sviluppo di soluzioni digitali per il settore delle infrastrutture e dei trasporti.
I nuovi servizi andranno a migliorare la vita di milioni di viaggiatori sulle reti autostradali e metropolitane e riguarderanno aree di servizio intelligenti, tecnologie per smart road e smart cities e piattaforme di intelligenza artificiale per il monitoraggio delle infrastrutture.

Le tecnologie e le soluzioni di Movyon consentiranno di attuare concretamente servizi innovativi di mobilità, che miglioreranno l’esperienza di viaggio di diversi milioni di persone, in autostrada come in città. Con questa logica e con questo spirito di servizio lavoreremo insieme ai nostri partner e al fianco delle istituzioni per dare un contributo importante alle nuove forme di mobilità verso cui il Paese si sta orientando con decisione” ha concluso Tomasi.

In previsione ci sono assunzioni per un totale di un aumento del 50% delle risorse in tre anni e 100 milioni di investimento di Aspi per la startup tecnologica del Gruppo.

Movyon si propone come polo tecnologico dedicato alle infrastrutture, con lo sviluppo di soluzioni digitali per l’analisi e la gestione dei flussi di traffico; architetture hardware e software per il monitoraggio delle opere e sistemi per la gestione dei mezzi pesanti e del trasporto di merci pericolose; sviluppo di nuovi prodotti smart per la mobilità – con interfacce user friendly per velocizzare il passaggio alla stazione autostradale – ma anche per la città e i veicoli (smart city e smart roads), dotando strade e autostrade di tecnologie avanzate che consentano la migliore organizzazione degli spostamenti urbani e un dialogo autostrada-veicolo, all’insegna del comfort e della sicurezza.

Movyon è l’evoluzione di Autostrade Tech, che guarda al più ampio mondo della mobilità con soluzioni sostenibili e innovative per milioni di automobilisti, dentro e fuori i confini nazionali, andando oltre il settore autostradale.

Partendo da una vasta gamma di soluzioni e know-how nel settore tech, Movyon investirà 100 milioni di euro in innovazione tecnologica e raddoppierà il numero dei propri dipendenti nei prossimi tre anni: nell’ 80% dei casi i nuovi assunti/e saranno ingegneri, fisici e matematici con un’età media di 40 anni.

Questi i principali servizi e progetti di Movyon in corso di rilascio:

  • Smart Road: Movyon sta sviluppando le prime Smart Road autostradali italiane installando infrastrutture digitali in grado di comunicare ai veicoli in maniera precisa e certificata la presenza di ostacoli, cantieri e restringimenti, mettendo l’automobilista nelle migliori condizioni per prendere decisioni sull’itinerario e sulla sicurezza del viaggio.
  • Aree di servizio intelligenti: la nuova società sta terminando la realizzazione della prima area di servizio con tecnologie avanzate che consentiranno di fornire all’utenza informazioni e servizi sull’affollamento nei locali di ristoro, sulla disponibilità dei parcheggi e delle colonnine di ricarica per veicoli elettrici, sul tempo di attesa per i diversi servizi.
  • Tecnologie per la tariffa dinamica: entro giugno 2021 sarà rilasciata la piattaforma che consente l’introduzione della tariffazione dinamica sulle tratte autostradali. Il nuovo sistema analizza in tempo reale flussi e tempi di percorrenza misurando eventuali ritardi e correlandoli alle motivazioni che li hanno causati. Movyon sta inoltre innovando tutti gli impianti ai caselli per rendere sempre più veloci i sistemi di pagamento e l’interazione con il customer-care di Autostrade per l’Italia.
  • Argo: la nuova piattaforma di monitoraggio digitale delle infrastrutture, sviluppata con IBM e Fincantieri Nextech, è ormai utilizzata su tutti i 4.000 ponti, viadotti e cavalcavia della rete di Autostrade per l’Italia.
  • Monitoraggio interattivo dei mezzi pesanti: Movyon sta sviluppando il primo sistema in Italia per il monitoraggio dinamico dei mezzi pesanti, che sarà in grado di comunicare agli autotrasportatori indicazioni di viabilità alternative, in caso sia necessario sulla base delle caratteristiche di ciascun mezzo.
  • Smart City: il piano industriale di Movyon prevede di andare oltre la rete autostradale e di fornire servizi dedicati alla mobilità urbana, monitorando le infrastrutture metropolitane; regolamentando l’accesso ai centri urbani da parte di mezzi ingombranti, come gli autobus turistici; snellendo i flussi attraverso l’ottimizzazione dei processi di gestione dei servizi nelle grandi città italiane. Le nuove tecnologie consentiranno alle amministrazioni locali di prevedere la formazione di code ai semafori e di zone congestionate, oppure automobili in doppia fila.

Federico Morgantini Editore
QR Code