Apple getta le basi per la realtà aumentata con iOS 15

Redazione
apple

Apple potrebbe gettare le basi tecniche su iOS 15 per il suo prossimo grande gruppo di dispositivi: visori per realtà virtuale e aumentata.


All’inizio di questa settimana, Apple ha annunciato iOS 15 , l’ultima versione del sistema operativo che alimenta l’iPhone.

La nuova versione aggiunge nuove funzionalità come un sistema di notifiche rinnovato, miglioramenti a FaceTime, una nuova versione del browser Web Safari e un’app Foto più intelligente. 

Ma iOS 15 sembra fare qualcosa di più. Oltre a lanciare il tipico aggiornamento iOS, l’azienda potrebbe gettare le basi tecniche per il suo prossimo grande gruppo di dispositivi: visori per realtà virtuale e aumentata.

Ecco uno sguardo alle funzionalità incluse in iOS 15 che potrebbero essere essenziali anche per i prossimi visori Apple, di cui si vocifera da tempo, tra cui un dispositivo AR e VR misto per un probabile lancio nel 2022 e gli occhiali AR previsti più avanti.

  • Aggiornamenti a FaceTime: il rinnovato FaceTime di iOS 15 imposta quelle che potrebbero essere esperienze simili a Zoom su un visore. Apple ha aggiunto una nuova visualizzazione a griglia, una migliore qualità audio e video e la possibilità di condividere il display di qualcun altro con SharePlay. Apple ha aggiunto Spatial Audio in FaceTime, che individuerà in modo più preciso la posizione dei suoni che gli utenti sentono. 
  • Mappe: iOS 15 aggiunge indicazioni stradali passo-passo abilitate per la realtà aumentata. Quando la società alla fine rilascerà i visori solo per AR, la capacità di trasmettere le indicazioni stradali sulle strade reali sarà probabilmente una caratteristica chiave.
  • Siri e input vocale migliorati: Siri e il controllo vocale potrebbero essere un modo fondamentale per interagire con i futuri visori Apple e iOS 15 aggiunge nuove tecnologie che lo renderanno più semplice. Ad esempio, la ricerca vocale è ora un metodo di input per il browser Web Safari, che consente alle persone di trovare informazioni online parlando. Siri ora aggiunge anche l’elaborazione sul dispositivo. Ciò significa che non è necessario caricare e analizzare i comandi online, il che renderà le risposte molto più rapide.
  • Testo in tempo reale: iOS 15 sarà in grado di analizzare testo o numeri dalle foto. 
  • Ricerca visiva: il nuovo sistema operativo di Apple ora svolge un lavoro migliore nel vedere gli oggetti, riconoscerli e cercarli online. Questa è una caratteristica che ha ovvie applicazioni per un dispositivo AR.

Oltre alla tecnologia rivolta al consumatore, Apple ha anche introdotto nuove funzionalità per gli sviluppatori che potrebbero eventualmente aiutare l’azienda a implementare app su un visore:

  • Acquisizione di oggetti : Apple ha lanciato una nuova funzionalità per gli sviluppatori che consente loro di creare oggetti AR scattando diverse foto di un oggetto fisico con un dispositivo Apple o una fotocamera autonoma. Ciò accelererà il tempo necessario per creare contenuti virtuali.
  • Aggiornamenti di gioco: le tecnologie di gioco di Apple hanno ricevuto un aggiornamento, potenzialmente importante per realizzare videogiochi riproducibili su un auricolare.
  • Spatial Audio: l’azienda ha aperto la sua tecnologia Spatial Audio a sviluppatori di terze parti, costruendo quella che è, ancora una volta, una caratteristica chiave per qualsiasi esperienza AR o VR.
Federico Morgantini Editore
QR Code